Taranto: Mitilicoltura Mar Piccolo, sostegno da assessore Pentassuglia

CRONACA
04.03.2022 01:54

Le problematiche della mitilicoltura tarantina al centro dell’incontro tra l’assessore regionale alle produzioni agroalimentari, Donato Pentassuglia, e una rappresentanza di Confcommercio (il presidente della categoria Luciano Carriero e il direttore Tullio Mancino).  

Nella manifestazione di lunedì scorso dei mitilicoltori tarantini, al termine della quale una delegazione di Confcommercio e Unicoop Taranto (guidata dai presidenti Luciano Carriero e Mario Imperatrice) era stata ricevuta dal prefetto Demetrio Martino, era emersa la necessità di avviare una interlocuzione con la Regione Puglia a fronte della problematica inerente il considerevole aumento (+7,5%) del canone demaniale marittimo in vigore dal 1° gennaio 2022.

Pronta la riposta alla richiesta di incontro dell’assessore Pentassuglia che ha condiviso le istanze  degli operatori, e ha assicurato pieno sostegno alle proposte della categoria, confermando unità di visione tra Regione e operatori. 

Pentassuglia ha spiegato che per la problematica delle concessioni si farà da tramite con il Governo e che ha attivato un percorso teso a individuare misure di sostegno a fronte del  rincaro del costo del gasolio. Il punto centrale della questione, però - secondo Pentassuglia - è rappresentato dalla problematica irrisolta della ‘bonifica del Mar Piccolo’

Una questione alla quale è legato l’obbligo annuale (L.R. 533/18), entro il 28 febbraio di ogni anno. di trasferimento del novellame dal 1°seno del Mar Piccolo al 2°seno o,in Mar Grande, con il conseguente aggravio di costi per gli operatori costretti a sobbarcarsi gli oneri per il trasferimento del prodotto, l’acquisizione di nuovi specchi acquei e l’allestimento impianti. Una situazione che potrebbe essere superata con la ripresa del percorso di bonifica del Mar Piccolo, ma che richiede che il Governo - ha ribadito l’Assessore regionale - individui una figura con poteri ampi che non sia un commissario pro tempore. Su questo punto Pentassuglia ha fatto sapere che la Regione spingerà presso i ministeri competenti affinché si rimetta finalmente mano al percorso interrotto e si acceleri sulle bonifiche .  

Intanto, il prossimo appuntamento è con il  tavolo sulla mitilicoltura del 9 febbraio prossimo, fissato dal Commissario prefettizio del Comune, Vincenzo Cardellicchio, dove la proposta che Confcommercio e Unicoop avanzeranno in merito alla questione degli oneri legati alle concessioni sarà di non moltiplicare gli atti concessori quanto piuttosto di riunire in un unico titolo concessorio più specchi acquei, ciò  al fine di evitare la duplicazione/triplicazione  degli oneri. (CS)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Lo sport approda nella Carta Costituzionale