Serie C: Girone C, Top e Flop dopo la 30a Giornata

Valerio Labriola nella foto Walter Nobile
06.03.2022 19:53

(di Mimmo Galeone)

TOP REPARTO

PORTIERE: Forte (Avellino) In evidenza in chiusura di prima frazione, con due parate consecutive. Sempre attento e sicuro.

DIFESA: Mercadante (Monopoli) Come al solito freddo e preciso dal dischetto degli undici metri. In retroguardia inoltre, concede pochissimo.

CENTROCAMPO: Valente (Palermo) Un gol, un palo, un assist per il raddoppio di Brunori. Francamente difficile pretendere di più.

ATTACCO: Citro (Bari) Sui titoli di coda trova la giocata vincente, che schianta la Virtus Francavilla. Ma è forte il risentimento della compagine ospite.

ALLENATORE: Arleo (Potenza) I lucani sbancano Latina con un rotondo 3 a 0. Tre punti importantissimi per la lotta salvezza.

FLOP REPARTO

PORTIERE: Dalmasso (Foggia) Responsabilità evidenti in occasione del pareggio tarantino. Una serata da dimenticare.

DIFESA: Rocchi (Monterosi) Parecchie sofferenze al cospetto degli attaccanti catanesi, che fanno il bello ed il cattivo tempo.

CENTROCAMPO: Labriola (Taranto) In avvio spreca una buona occasione, facendo infuriare Saraniti. Poco dopo si fa beffare da Nicolao, che confeziona la rete foggiana.

ATTACCO: Catania (Messina) Poco o nulla da segnalare. Nell' intervallo mister Raciti lo lascia sotto la doccia, rilevandolo con Goncalves.

ALLENATORE: Vivarini (Catanzaro) Si ferma a Monopoli la striscia di risultati consecutivi dei giallorossi (7 vittorie e 2 pareggi).

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
La Cozzetta dello Sport: fenomenologia del tifoso tarantino