Taranto: Laterza, 'Niente più alibi o scuse, ripartire forte’

Il tecnico: ‘Non aver giocato per due settimane è stato un handicap, ma il gruppo è concentrato’

TARANTO
28.03.2022 13:36

(Di Lorenzo Ruggieri) Stop forzato: “Negli ultimi giorni siamo riusciti a recuperare qualcuno, ma abbiamo lavorato poco sotto l'aspetto tattico. Per due settimane non abbiamo potuto giocare e questo ha rappresentato un handicap per noi. Il ritmo è calato e ci siamo ritrovati anche ad allenarci in sei. Sicuramente questo stop è stato un aspetto negativo, ma ho visto ragazzi concentrati e decisi. Ora dobbiamo riallacciare subito la spina, affronteremo un calendario importante con sette finali ma non dobbiamo cercare scuse o alibi”.

Palermo: “All'andata i reali valori delle squadre non erano ancora emersi. Il Palermo è una squadra importante e durante il percorso ha dimostrato di avere tanta qualità in ogni reparto. Mi aspetto un avversario propositivo, in grado di esprimere un ottimo calcio con un allenatore importante. A mio avviso avrebbe potuto anche giocarsi il primo posto e contro di noi vorranno sicuramente riscattare l'ultimo risultato. Da parte nostra cercheremo di fare punti, sappiamo che sarà una gara difficile, ma l'approccio sarà fondamentale. Dovremo essere bravi a compiere le scelte giuste in transizione, il Palermo attacca con tanti uomini offrendo spazi in contropiede”.

Lotta salvezza: “In questo momento non abbiamo tempo per fare calcoli, ma, visti anche i risultati di ieri, dobbiamo cercare di trarre il massimo da ogni gara. Tutte le squadre nella zona bassa della classifica sono uscite rafforzate dal mercato di gennaio: grazie agli acquisti, il Messina si è tirato dalla zona rossa della classifica, l'Andria ha dimostrato anche a Bari di essere una squadra solida ed equilibrata, il Potenza ha tanta qualità nei singoli, mentre la Paganese non molla mai. Sarà dura per tutti e noi cercheremo assolutamente di fare punti”.

Avellino: “Ho chiesto scusa ai ragazzi per la mia assenza, avrei voluto esserci perché le contestazioni vanno prese tutti insieme. Già alla vigilia della gara con l'Avellino, due giocatori non stavano bene fisicamente e con i tamponi sono emerse tutte le problematiche degli ultimi giorni. In quella partita i ragazzi hanno dato il massimo, la squadra ha sempre lottato, ma rimane la delusione per il risultato. Purtroppo abbiamo subìto l'ennesimo gol su palla inattiva. Abbiamo lavorato su questo aspetto e spero che il lavoro porti più concentrazione, l'aspetto mentale sarà fondamentale. Capisco la delusione della tifoseria, nelle ultime settimane abbiamo perso punti importanti e nelle prossime gare dovremo essere determinati”.

Risparmia sulla tua assicurazione autovettura/motociclo/autocarro 🚗💰🛵🏍
Palermo: Curva Nord 12 contesta la squadra, ‘Non siete degni…’