Basket B/M: Corato ko, CJ Taranto al secondo turno di Supercoppa

I rossoblu ‘battezzano’ al meglio il Tursport: nell’ultimo quarto un monumentale Corral

BASKET
10.09.2022 22:53

CJ Basket Taranto al 2° turno di Supercoppa, finalmente. La squadra rossoblu riesce con un colpo solo a esorcizzare la manifestazione di preseason della Lnp che finora l’aveva vista sempre eliminata al primo turno (nel girone due anni fa, partita secca lo scorso anno) e a bagnare al meglio l’esordio non solo stagionale ma anche nella nuova casa del Tursport. Taranto ha avuto la meglio sulla neopromossa Adriatica Industriale Corato con un grande ultimo quarto in cui il CJ privo sin dalla palla a due degli acciaccati Bruno e Piccoli, costretto a inseguire per tutti i primi tre quarti, è riuscito a gettare il cuore oltre l’ostacolo, 27-18 di parziale negli ultimi 10’, facendosi trascinare letteralmente da un monumentale Diego Corral autore di 35 punti, con Conte, Villa e Cena in doppia cifra e un gran contributo da parte di tutti i giovani under arrivati in roster Sampieri, D’Agnano e Graziano.

Coach Olive in assenza di Bruno e Piccoli, parte col giovane D’Agnano in quintetto con Conte, Corral, Cena e Villa. Coach Verile risponde con Battaglia, Infante, Artioli, Stella e Idiaru.

Parte forte Corato che va 5-0 con Idiaru e Infante. Taranto si accende con la tripla di Corral che poi mette dentro il pallone del 6-7. La mobilità di Idiaru è un problema per il CJ che fatica a trovare precisione al tiro, quando va in transizione Corral lancia lungo per un comodo appoggio di Graziano. Corato resta davanti con Battaglia e Infante per il +6 che fa scattare il campanello d’allarme in coach Olive, il timeout ne è conseguenza. E la reazione c’è. Break aperto e chiuso da Corral, nel mezzo i punti di Sampieri e Conte per il pari a 18. Chiusura di quarto pirotecnica. Gatta infila una tripla quasi a fil di sirena, invece proprio sul suono della sirena Conte segna un gran canestro da metà campo per la prima vera ovazione made in Tursport per il vantaggio 23-21.

Il secondo quarto si apre come si era chiuso il primo, con i tiri da tre. Stavolta è Del Tedesco ad andare a segno. Partita che inevitabilmente vede abbassarsi le percentuali visto il gran caldo. Bisogna aspettare i liberi di Villa per vedersi muovere la retina. Equilibrio sovrano anche quando Infante e poi Corral cambiano il punteggio ma non la sostanza, 27-27. Nel finale di quarto è ancora Battaglia contro Corral, a spezzare l’equilibrio ci pensa un’altra tripla, sempre a fil di sirena, stavolta la mette Del Tedesco per il 36-33 ospite all’intervallo.

Al rientro è il solito Battaglia a infila l’ennesima tripla di Corato, quella del +6 massimo vantaggio della partita. Ci vuole il tango argentino Corral-Cena per restituire un 5-0 di break. Corral è immarcabile e segna anche quando si allontana dal canestro, ad esempio da tre, con la grande naturalezza che gli è riconosciuta. Con la sua tripla Taranto mette per la prima volta il naso avanti in partita. Ma è un attimo perché l’altro asse, quello ospite, Battaglia-Infante restituisce il break di cui sopra e porta Corato di nuovo a +6. Taranto non si disunisce, si affida a Cena per restare attaccata e alla tripla di capitan Conte per il -1, il divario con cui si va all’ultimo quarto, sul 56-57.

L’ultimo quarto sembra essere un film già visto durante tutta la partita. Corato con Artioli e Infante allunga ancora una volta e va sul +6. A 7’ dalla fine potrebbe anche essere l’allungo decisivo ed invece Corral con una tripla rimette in gara Taranto di prepotenza. È il segnale della rimonta. Conte serve ancora l’argentino per il -1 ed è la tripla di Villa se far esplodere il Tursport. Corral è immarcabile, segna ancora e ancora mentre Conte dispensa intensità e assist. Anche D’Agnano e Graziano si autoinvitano alla festa e Taranto in un attimo si ritrova a +7. Le uscite per falli di D’Agnano e Cena non cambiano l’inerzia della partita e non può che essere Corral a mettere la ciliegina sulla torta, +9 e 35 sul suo personalissimo tassametro. ,Corato alza bandiera bianca. Il CJ Taranto approda (finalmente) al 2° turno di Supercoppa e tornerà mercoledì sera al Tursport per sfidare Sant’Antimo che ha battuto nettamente Pozzuoli.

CJ BASKET TARANTO – ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO  83-75

Parziali: 23-21, 10-15, 23-21, 27-18

CJ Basket Taranto: Diego Corral 35 (12/17, 3/7), Gianmarco Conte 13 (1/6, 2/6), Francesco Villa 11 (2/4, 1/7), Enzo damian Cena 11 (2/4, 1/3), Luca Sampieri 5 (2/2, 0/1), Francesco D'agnano 4 (1/3, 0/0), Mattia Graziano 4 (2/3, 0/1), Lamberto Napolitano 0 (0/0, 0/0), Marcello Piccoli 0 (0/0, 0/0), Andrea francesco Liace 0 (0/0, 0/0), Santiago Bruno 0 (0/0, 0/0), Francesco Gaeta 0 (0/0, 0/0). All. Olive.

Adriatica Industriale Corato: Pasquale Battaglia 17 (4/9, 3/6), Francesco Infante 15 (3/6, 1/4), Giorgio Artioli 12 (4/6, 0/2), Aldo Gatta 9 (0/1, 2/3), Efe Idiaru 8 (3/4, 0/4), Mauro Stella 8 (0/1, 2/6), Daniel Del tedesco alves 6 (0/0, 2/3), Daniele Tomasello 0 (0/2, 0/0), Salvatore Sgarlato 0 (0/0, 0/0), Danilo vukosavljevic 0 (0/0, 0/0), Nemanja Jovanovic 0 (0/0, 0/0). All. Verile.

Arbitri: Danny Lillo e Angelo Iaia di Brindisi. Usciti di falli: Cena e D’Argnano (4°q, T); STAT TA - Tiri liberi: 18 / 27 - Rimbalzi: 42 18 + 24 (Gianmarco Conte 12) - Assist: 17 (Francesco Villa 9). STATO CO - Tiri liberi: 17 / 23 - Rimbalzi: 23 7 + 16 (Francesco Infante, Giorgio Artioli 5) - Assist: 13 (Francesco Infante, Giorgio Artioli, Efe Idiaru 3)

Basket B/M, CJ Taranto: Corral, 'Possiamo lavorare bene insieme'
Futsal: Coppa Divisione, Audace Monopoli accede al secondo turno