CRONACA

Taranto: Confronto tra scuole e amministrazione Melucci

Il sindaco: ‘Sosteniamo i dirigenti e le famiglie in questo momento difficile’

Comunicato stampa
10.11.2020 21:53


L’amministrazione Melucci conferma pieno sostegno alle scuole cittadine, per affrontare il nodo della didattica durante l’emergenza sanitaria. Il sindaco Rinaldo Melucci ha ascoltato oggi le esigenze dei dirigenti scolastici cittadini, convocati insieme al dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Mario Trifiletti e alle organizzazioni sindacali di categoria, durante una videoconferenza che ha fatto il punto sulle azioni congiunte e necessarie per superare le difficoltà che si sono verificate soprattutto nell’ultima settimana. L’occasione di confronto, che riprende il lavoro svolto durante l’estate per garantire la ripartenza delle lezioni in presenza, è stata particolarmente apprezzata dal dirigente Trifiletti, interpretando il sentimento comune dei colleghi. «La complessità che si è creata – ha spiegato Melucci in tal senso –, ci ha spinto a ribadire il nostro sostegno ai dirigenti scolastici, pur ricordando che vi è un’ordinanza vigente che va osservata e, ancor di più, un’emergenza sanitaria che è prioritaria in questo momento». Le esigenze individuate durante la riunione, infatti, sono soprattutto legate alla comunicazione verso le famiglie e alla gestione delle assenze degli alunni, temi che discendono dalla possibilità di scelta offerta rispetto alla tipologia di didattica. «Abbiamo la necessità di offrire una parola unica ai cittadini – ha spiegato il primo cittadino –, non possiamo permetterci di discriminare le famiglie quando si sceglie la didattica». Il tentativo fatto dall’amministrazione, quindi, è stato quello di armonizzare le posizioni, chiedendo anche un’indicazione univoca ai dirigenti sulla giustificazione degli assenti che non riescono a collegarsi in remoto. Affianco a questo sforzo, il sindaco Melucci ha sollecitato i dirigenti anche ad aggiornare i contenuti della convenzione stipulata quest’estate nell’ambito del piano “@ula 3.0”, che prevedeva la riconfigurazione delle 287 aule di scuola media attraverso la fornitura di dispositivi elettronici per la didattica innovativa. «Se necessario – ha spiegato – potremmo anche rivedere quel fabbisogno e spostare le risorse su altre necessità, come l’acquisto di dispositivi per migliorare la connettività degli istituti». La riunione si è chiusa con la volontà condivisa di riversare in un documento, da inviare al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, le istanze del settore e un messaggio di chiarezza rispetto alle difficoltà di questi giorni.

Fideiussione bancaria Abi: Nullità totale rilevabile d’ufficio
Martina Franca: Covid, interrogazione urgente