Basket B/M: CJ Taranto, sconfitta indolore con Viola Reggio Calabria

I rossoblu senza Conti e con qualche acciacco cedono 60-67

Foto Aurelio Castellaneta
BASKET
09.05.2022 00:47

Il CJ Taranto chiude con una sconfitta “indolore” contro la Pallacanestro Viola Reggio Calabria che si impone in volata in un Palafiom pieno per 67-60. Alla fine ha fatto sì la differenza la gran voglia dei calabresi di agguantare i playoff dopo una forsennata rimonta nel girone di ritorno (miglior squadra dopo la capolista Agrigento) ma anche un CJ un po’ incerottato con Conti out a scopo precauzionale, Ponziani ancora in rodaggio dopo la lunga assenza e Sergio non al 100%. Diomede con 23 punti e lo stesso Ponziani con 14 tengono il CJ Taranto davanti tra sorpassi e controsorpassi continui in una gara tirata ed equilibrata. Nel finale la miglior freschezza e l’obiettivo concreto della Viola ha fatto la differenza con Bruno Duranti che ha fatto valere la legge dell’ex, 22 punti.

Coach Olive incassa il forfait di Conti e inizia con in quintetto Ponziani, Erkmaa, Sergio, Conte e Gambarota. Coach Bolignano risponde con Ingrosso, Fall, Duranti, Balic e Gaetano.

Taranto parte bene con la tripla di Sergio. Ma Reggio si gioca tanto e ribalta subito il punteggio con Duranti e Balic, -5. Sarà una costante di tutta una partita intensamente equilibrata. Si gioca a gran ritmo con un Palafiom pieno e una bella componente di tifo ospite dalla Calabria. Conte pareggia e Ponziani sorpassa. Ma c’è la tripla di Ingrosso e la Viola scappa via, o almeno ci prova, sul 9-12. Taranto resta in scia con il tiro da sotto di Klanskis e in finale di quarto trova il pareggio con la tripla di Diomede su assist di Conte, 16-16.

Il capitano rossoblu è on fire e si vede. Mette a segno altre due triple in avvio di secondo quarto e completa il break con una gran bella penetrazione sul lato forte. È la prima “fuga” del match e del CJ, 25-18 subito rientrata con i canestri di Fall, i liberi di Balic e la tripla di Ingrosso per il 27-27. Si riparte a metà secondo quarto ed è tripla di Gambarota che fa la differenza visto che in finale di quarto i canestri di Ponziani si “annullano” con quelli di Fall e Ingrosso. Taranto va al riposo avanti 36-33.

Alla ripresa con i due liberi di Conte il CJ va a +5. Il solito Ingrosso da tre e poi Duranti scrivono la nuova parità a 8. Da qui e per tutto il terzo quarto comincia una vera e propria sfida al tiro dalla media e lunga distanza tra Diomede e l’ex Duranti, vecchi compagni lo scorso anno che infilano la retina in successione. Il contest finisce pressappoco pari. A fare la differenza nel punteggio l’arresto e tiro di Erkmaa che porta Taranto avanti 50-49 alle soglie dell’ultimo quarto.

Che inizia bene per Taranto, Diomede ha ancora la mano calda, tripla, Conte lo imita per il +5 che costringe coach Bolignano a chiamare timeout per calmare e caricare i suoi. Taranto nel momento cruciale perde lucidità, manca un paio di tiri del ko oltre a qualche sanguinosa palla persa. La Viola non aspetta altro, resta attaccata alla partita con un libero di Fall e poi Ingrosso e Gaetano firmano in un amen il pareggio a 60. Ancora un 1/2 di Fall opera il sorpasso. Il ferro sputa nuovamente il tiro del controsorpasso di Diomede, non invece l’ennesima tripla di Duranti. Taranto non segna più e resta a 60. Alla Viola bastano i liberi di Balic per completare il break finale di 12-0 e fare festa con gli oltre 50 tifosi neroarancio. 

Per il CJ Basket Taranto è tempo di voltare pagina, recuperare forze ed energie. Si va a Rimini per cullare un sogno nei playoff. Si gioca al meglio delle 5 partite: gara 1 domenica 15 maggio alle ore 18. MEDIA – Differita tv in chiaro del match andrà in onda il lunedì alle ore 14.30 sul canale 750 del digitale terrestre di Radio Cittadella. (Comunicato stampa)

CJ BASKET TARANTO-PALL. VIOLA REGGIO CALABRIA 60-67 

CJ Basket Taranto: Manuel Diomede 23 (4/8, 5/7), Riziero Ponziani 14 (6/11, 0/1), Gianmarco Conte 9 (2/6, 1/3), Biagio Sergio 6 (0/2, 2/6), Giovanni Gambarota 3 (0/0, 1/5), Ricards Klanskis 3 (1/1, 0/0), Hugo Erkmaa 2 (1/6, 0/4), Lorenzo Porcelluzzi 0 (0/0, 0/0), Andrea francesco Liace 0 (0/0, 0/0), Matteo Carone 0 (0/0, 0/0), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Luca Cianci 0 (0/0, 0/0). All. Olive.

Pall. Viola Reggio Calabria: Bruno Giuseppe Duranti 22 (4/7, 4/8), Federico Ingrosso 15 (2/5, 3/5), Amar Balic 13 (4/10, 0/5), Yande Fall 13 (5/8, 0/0), Franco Gaetano 4 (2/4, 0/0), Lazar Kekovic 0 (0/2, 0/2), Fortunato Barrile 0 (0/0, 0/0), Samuele andrea Valente 0 (0/0, 0/0), Fabio lorenzo Freno 0 (0/0, 0/0), Alberto Besozzi 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0). All. Bolignano.

Arbitri: Francesco Venturini di Lucca e Irene Fresolini di Grosseto. Parziali: 16-16, 20-17, 14-16, 10-18. STAT TA - Tiri liberi: 5 / 7 - Rimbalzi: 38 8 + 30 (Riziero Ponziani 13) - Assist: 18 (Manuel Diomede, Gianmarco Conte 4). STAT RC - Tiri liberi: 12 / 23 - Rimbalzi: 30 3 + 27 (Yande Fall 9) - Assist: 11 (Amar Balic 6). Note: osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Salvatore Moncada, presidente della Fortitudo Agrigento. 

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie D/H: Cerignola-Brindisi rinviata (highlights)