Serie B: Il punto della situazione sul campionato cadetto

Serie B
26.03.2022 00:58

Il campionato cadetto si avvia ormai alle battute conclusive e in testa alla classifica regna il più totale equilibrio. Sono diverse le squadre che sono ancora in lotta per la promozione in massima serie e, tra queste, il Lecce sembra essere quella con le maggiori chance di successo.

Le favorite per la promozione diretta

In testa alla classifica ci sono almeno sei squadre che sono racchiuse nell’arco di pochi punti e tutte loro, seppur con percorsi diversi, sinora hanno dimostrato di avere tutte le qualità per puntare alla promozione diretta. Il Lecce al momento è quella che sembra essere più in forma e i salentini, trascinati dai goal di Coda e Strefezza, stanno finalmente riuscendo a vincere anche gli sconti diretti: vero e proprio incubo della prima parte di stagione. Continua a correre anche la Cremonese, la vera e propria rivelazione di questo campionato, che ora anche secondo le quote calcio è tra le favorite indiscusse per il ritorno in massima serie a distanza di tantissimi anni dall’ultima volta. Non vuole mollare il colpo il Pisa che dopo aver condotto la classifica per buon parte di stagione, a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno ha accusato più di un passaggio a vuoto, ma nelle ultime settimane i toscani hanno ingranato nuovamente la marcia giusta e ora sono lì attaccati al duo di testa. Continua la propria rincorsa anche il Monza che nuovamente approcciava a questo campionato con tutti i favori del pronostico dalla propria parte, ma che solo negli ultimi mesi sta riuscendo a dimostrare tutto il proprio potenziale.


Zona playoff: tra sorprese e delusioni

A ridosso della zona playoff, che come di consueto verranno disputati dalle otto squadre che si posizioneranno dal terzo al decimo posto, ci sono almeno 10 squadre che, tuttavia, credono ancora nella promozione diretta. Mai come quest’anno il campionato di Serie B è aperto a ogni possibile esito e sono ben 10 le squadre racchiuse nell’arco di soli nove punti. Al momento, tra le delusioni non possiamo non includere il Benevento del presidente Vigorito che da anni ci ha abituato a campionati di vertice, ma che quest’anno non è riuscito a replicare quanto fatto nella stagione 2019-2020 quando riuscì a mettere a segno il record storico di punti conquistati in Serie B. Viaggia sempre a corrente alternata anche il Brescia che è lì a pochi punti dal primo posto occupato dal Lecce, ma che continua a mancare il definitivo salto di qualità. Tra le sorprese in positivo di questo campionato troviamo invece l’Ascoli e il Perugia che, dopo aver approcciato la stagione con l’obiettivo di conquistare una salvezza tranquilla, si sono presto ritrovate a battagliare nella parte sinistra della classifica e danno l’impressione di essere due squadre in crescita che, se dovessero riuscire a qualificarsi ai playoff, potrebbero dare del filo da torcere a tutti.

Il campionato di Serie B si prepara a entrare nel vivo e non vediamo l’ora di scoprire chi alla fine riuscirà a spuntarla in una lotta che si preannuncia senza esclusione di colpi.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie C: Playoff e playout, date e regolamento