BASKET

Basket: Campionato finito, Cus Jonico tra delusione e rabbia ‘Decisione affrettata’

Il dirigente Roberto Conversano: ‘Giusta o sbagliata, questa decisione mortifica in nostri sforzi sportivi ed economici’

27.03.2020 01:54


Delusione profonda e rabbia in casa Cus Jonico Taranto per la decisione presa dalla Fip, che ha dichiarato chiusa la stagione sportiva 2019/2020 per ogni attività organizzata dai Comitati Regionali. Per il club rossoblu si tratta di una "decisione (affrettata) che delude tutti i nostri sforzi, il nostro movimento e tutti i nostri tifosi - si legge sulla pagina Facebook ufficiale -. Ci dormiamo sopra, ma sarà difficile quasi impossibile sino a che non ci sarà comunicazione completa anche su parte sportiva ed economica, poi diremo la nostra". Dello stesso tenore le riflessioni di Roberto Conversano (nella foto), dirigente del Cus, che sempre attraverso Facebook si rivolge a Gianni Petrucci, presidente delle Federazione italiana pallacanestro: "Caro Presidente, ti ho sempre stimato, ma non si esce cosi, con due righe, per dire game over. Indipendentemente se giusto o sbagliato, ma sicuramente decisione affrettata, senza partecipazione alle società, senza parlare del merito sportivo per i quali gareggiamo, non ci iscriviamo alla fip per partecipare ma per vincere. Senza poi discutere di quanti soldi spesi per nulla. Assurda comunicazione, incompleta e senza rispetto. Ancora fiducioso, si rimane in attesa di comunicazioni in tempi brevi in rispetto per tutti, società,  giocatori, tecnici e non trascuriamo sponsor senza i quali faremo il campionato ACSI".

Coronavirus: La Simba Odv dona ecografo portatile al Moscati di Taranto
Coronavirus: Tennis, Fabbiano ‘Dura non giocare, ma se penso a medici e infermieri...’