Dl Sostegni: Le proposte di modifica della Confederazione Aepi di Taranto

CRONACA
03.04.2021 00:06

La Confederazione Aepi di Taranto, guidata dal coordinatore provinciale Giuliano Cannizzo, dopo una partecipata fase di confronto con i propri associati, ha elaborato un elenco di proposte di modifica al cosiddetto “Dl Sostegni” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 22 marzo scorso. Proposte inviate alla Confederazione Nazionale che si farà carico di portarle ai tavoli ministeriali di confronto sulla materia in programma tra il 7 e 8 aprile. In particolare, Aepi Taranto chiede che all’articolo 1, che riguarda il Contributo a fondo perduto in favore degli operatori economici e la proroga dei termini per precompilata IVA, venga modificato il periodo di riferimento per il calcolo della riduzione del fatturato: marzo 2019/febbraio 2020-marzo 2020/febbraio 2021, per ricomprendere tutto il periodo interessato dalle chiusure durante il lockdown. Ma anche di inserire nel contributo coloro che hanno perso dal 10% in poi, oltre a incrementare la percentuale di contributo concesso, ristorando il 50% delle perdite subite nell’anno di riferimento. Per quel che riguarda l’articolo 4, ossia la proroga del periodo di sospensione delle attività dell'agente della riscossione e annullamento dei carichi, Aepi sollecita il governo a prevedere una nuova Rottamazione, Saldo e Stralcio, Pace fiscale che includa tutti i carichi affidati, anche per coloro che hanno in corso piani di rateazione  e prevedere uno sconto maggiore per chi ha subito maggiormente le conseguenze della contrazione dei fatturati, con una più lunga dilazione di pagamento che includa tutto quello che non è stato corrisposto fino al 31/12/2019. Che preveda il pagamento a partire dal 2022. Inoltre, la  cancellazione di tutte le cartelle iscritte a ruolo fino al 2015 per importi di “tributo dovuto” inferiori a €10.000,00 (comprese imposte sul reddito, Iva, contributi, ecc.) al fine di concedere un po’ di respiro alle aziende, soprattutto le microimprese. La confederazione Aepi chiede inoltre al governo di annoverare anche i carichi relativi alle Casse Previdenziali dei professionisti (ingegneri, Commercialisti, ecc.), per categorie comunque in difficoltà e l’emissione dei carichi per gli anni d’imposta 2020 e 2021 senza sanzioni e interessi. All’art.5 che prevede ulteriori interventi fiscali di agevolazione e razionalizzazione connessi all’emergenza Covid-19, Aepi suggerisce di inserire nelle misure previste anche coloro che hanno perso dal 10% in poi; la modifica del periodo di riferimento per il calcolo della riduzione del fatturato: marzo 2019-febbraio 2020, marzo 2020-febbraio 2021, l’estensione dei benefici previsti per gli anni d’imposta 2017 e 2018 anche per gli anni 2016 e 2019 e di prevedere l’inizio dei pagamenti derivanti dall’applicazione delle disposizioni previste dall’esercizio 2022, includendo una dilazione di pagamento almeno triennale. Per l’anno d’imposta 2020 e 2021, ridurre le imposte sui redditi delle persone fisiche e giuridiche, dell’Irap e delle addizionali comunali e regionali per coloro che hanno subito una riduzione dei fatturati (dal 10% in poi), sempre prendendo come riferimento i periodi marzo 2019-febbraio 2020 e marzo 2020 con febbraio 2021. Per quel che riguarda le nuove disposizioni in materia di trattamenti di integrazione salariale, Aepi chiede la proroga di tutte le misure previste sino alla fine dell’anno in corso e di estendere i sostegni anche alle filiere agricole della pesca e dell'acquacoltura. Altre proposte riguardano inoltre l’ulteriore slittamento al 30 giugno 2022 della sospensione dei mutui e dei finanziamenti per consentire una corretta ripresa delle attività alle imprese in difficoltà. Un'altra proposta che agevolerebbe il mondo del lavoro consiste in un contributo a fondo perduto per le aziende che, a partire dal prossimo 1° luglio, al fine di riavviare le proprie attività, intendano assumere personale rinunciando alla Cassa integrazione, oltre alla sospensione dei contributi previdenziali per lavoratori autonomi e gestione separata per l’anno 2021. (Comunicato stampa)

Commenti

Taranto: I principali progressi della San Cataldo Container Terminal
Volley C/M: Club Grottaglie, con Altamura si chiude girone di andata