Martina: Parla proprietario dell’ auto danneggiata e imbrattata

‘Non ho nulla contro la città e i cittadini, quello che è accaduto non cambia il mio pensiero…”

Eccellenza
09.05.2022 16:01

Il proprietario, tifoso del Martina, dell'auto distrutta e imbrattata a Taranto durante lo spareggio Barletta-Martina dello “Iacovone”, ha scritto alla pagina Taranto è lui per segnalare l’avvio di una raccolta fondi, che coinvolge anche tarantini, per ripagare i danni subiti dalla sua Lancia Y. Chi si aspettava un messaggio intriso di odio e livore rimarrà deluso, anzi per qualcuno potrebbe essere di insegnamento.

Buongiorno.
Per prima cosa volevo ringraziare Te, la gente di Taranto e tutta Martina Franca che si è schierata contro quanto accaduto ieri.

Ho vissuto e lavoro a Taranto, dove ho molti amici. Ovviamente non ho nulla contro la Città e contro i suoi Cittadini. Questo spiacevole episodio non cambierà il mio pensiero: spero di tornare presto nel bellissimo Iacovone a tifare il mio amato Martina, magari insieme al Taranto nelle categorie che meglio rappresentano il valore e il blasone delle nostre Città.

Apprezzo molto la raccolta fondi che è stata avviata per supportarmi: è bello vedere così tanta solidarietà. Tuttavia, non ritengo sia moralmente corretto accettare un contributo da persone/famiglie che non hanno colpe, in un periodo, tra l'altro, già così difficile per molti. L'obiettivo è stato già raggiunto: condannare l'episodio a favore della bellezza dello Sport.

Ti prego di ringraziare di cuore e condividere con chi stava organizzando l'attività solidale.
Per motivi lavorativi e personali preferisco rimanere nell'anonimato. Ti chiedo di rispettare la mia scelta.

Grazie ancora. 
Andrea.

Mi permetta di aggiungere solo una cosa...ci sono stati tre ragazzi che ci hanno accompagnato da Taranto a martina in macchina.
Sono tre grandi persone al quali va tutto il nostro affetto e ringraziamento.
Taranto è nel gesto di quelle persone ♥️

Risparmia sulla tua assicurazione autovettura/motociclo/autocarro 🚗💰🛵🏍
Dal Barletta solidarietà ai suoi tifosi, ma sui seggiolini nulla…