Blocco licenziamenti: Salta proroga, Leone ‘Tutela per il lavoro’

CRONACA
26.05.2021 13:51

Il blocco dei licenziamenti resta fissato al 30 giugno: salta la proroga al 28 agosto per le aziende che avessero chiesto la Cig Covid dall’entrata in vigore del Decreto Sostegni bis entro fine giugno. È questo il risultato dopo l’approfondimento tecnico nel Governo a proposito della norma sui licenziamenti del Decreto Sostegni bis, proposta dal Ministro del Lavoro, Andrea Orlando. Confermata invece la possibilità per le imprese di utilizzare la Cassa integrazione ordinaria, dal primo luglio, senza dover pagare le addizionali fino a fine 2021 con l’impegno a non licenziare per tutto il periodo in cui ne usufruiscono. I provvedimenti, sottolineano dal Governo, contemplano un insieme più complessivo di misure per sostenere le imprese e i lavoratori nella fase della ripartenza. Chiedo che non siano i lavoratori a pagare il prezzo più alto. Non è accettabile. È vero che non c’è lavoro senza una impresa in buone condizioni, ma è il governo a dover mettere in campo ogni risorsa possibile per evitare che le imprese chiudano e che si sacrifichino centinaia di lavoratori. Bene lo sblocco graduale proposto dal governo, ma bisogna fare di più. Bisogna tenere alta la guardia: bisogna tutelare il lavoro e aiutare le imprese. I lavoratori sono il fulcro dell’organizzazione aziendale bisogna valorizzare le risorse più preziose che sono le potenzialità umane. (Giulio Leone, coordinatore del Psi di San Giorgio Ionico) 

Commenti

Un bando che punta a dare slancio all’economia della Valle d’Itria
L’Abbate, ‘Con Sostegni bis imprese agricole potranno sommare fondo garanzia e ipoteca’