Taranto: Appello alla tifoseria, 'Evitiamo sanzioni'

TARANTO
09.10.2021 13:09

🔴TARANTO FC: APPELLO ALLA TIFOSERIA🔵 Domani pomeriggio il Taranto scende in campo allo Iacovone per affrontare l’ennesima sfida di questo campionato di Lega Pro. Dopo anni di sofferenze e sacrifici siamo tornati a calcare palcoscenici degni dei nostri colori. Ci auguriamo che la nostra Casa, la VOSTRA CASA, sia gremita e pronta a sostenere i nostri ragazzi. Si fa appello al vostro senso di responsabilità, alla vostra fede, all’amore incondizionato per la maglia. La Società si appella alla tifoseria chiedendo di tifare con tutta la passione sportiva il Taranto nel rispetto delle regole evitando ogni tipo di comportamento che possa essere, agli occhi degli organi competenti , che vigilano durante ogni evento sportivo, soggetto a pesanti sanzioni. Il nostro pubblico è, e deve rimanere, motivo di orgoglio. Sapere di poter contare sul 12° uomo è per noi motivo di forza. Il calore incessante, il volume assordante dei cori che fanno eco allo Iacovone e che trascinano la squadra in questo campionato, sono la vera essenza del nostro sport. Ogni Domenica facciamo appello come previsto dal Codice di Giustizia Sportivo, seguendo le regole indicate dalla FIGC nel suddetto Comunicato: “ a non esporre striscioni con simboli, emblemi o slogans, o effettuare cori espressione di violenza, di discriminazione razziale o territoriale; a non fare lancio di oggetti in campo e sugli spalti; a non commettere atti di violenza, né all’interno, né all’esterno dello stadio; a porre in essere una condotta di cooperazione con la Società e con le Forze dell’Ordine, sia per la prevenzione di fatti violenti, che per l’individuazione di responsabili di fatti violenti; ad annullare, all’insorgere, i cori e le altre manifestazioni offensive con applausi e quant’altro esprime correttezza sportiva.” LA NOSTRA FORZA, I NOSTRI VALORI I NOSTRI COLORI PRIMA DI TUTTO. Domani tutti insieme un solo grido SEMPRE FORZA TARANTO SFT ❤💙

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Massafra, si dimettono Direttore Sportivo e Direttore Generale