Giovanili

Real Virtus Grottaglie: Allievi Provinciali agganciano in testa la DB Manduria

Ma il gesto di fair play del manduriano Occhilupo è da applausi e non deve passare inosservato

Comunicato stampa
17.02.2020 23:03


Una gara in cui c'è tutta l'essenza del calcio: bel gioco, sano agonismo, straordinarie individualità ma soprattutto grande fair play. Real Virtus Grottaglie - Don Bosco Manduria è uno spot meraviglioso per il calcio giovanile: alla fine i ragazzi di mister Sanarica sfruttano il fattore campo e al "Monticello" vincono per 4-3, raggiungendo in testa proprio i messapici, con il vantaggio dello scontro diretto a favore e con una gara in più da disputare a tre turni dal termine del torneo. Primo tempo tutto di marca Real Virtus che va al riposo sul 2-0 con le reti di Cavallo e Curri. Nella ripresa, la Don Bosco accorcia su punizione, prima di subire il 3-1 di Panariti. Gli ospiti segnano ancora, poi è ancora Panariti a segno per il poker Grottaglie. Nell'ultimo minuto il sigillo manduriano per il 4-3 finale. A fine gara, da segnalare il bellissimo gesto di fair play del vicecapitano della Don Bosco Manduria, classe 2003, che, entrato negli spogliatoi della Real Virtus, si è complimentato con tutti i calciatori e dirigenti per il risultato ottenuto. "Una bella pagina di sport che riteniamo sia opportuno sottolineare vista la giovane età dei calciatori, l'importanza della partita e la rivalità sempre presente tra le due città", si legge in una nota stampa della Real Virtus Grottaglie. Ad evidenziare il bellissimo epilogo dell'incontro ci ha pensato anche il tecnico grottagliese Nicola Sanarica: "E' un gesto che non va dimenticato. Invitiamo Occhilupo a marzo per la prossima visita del Torino Fc Academy, che coincide con l'organizzazione del Mundialito per far conoscere questo ragazzo dai grandi valori al docente granata Umberto Esposito".

 

Taranto: Tutto esaurito per ‘Bestiario d’amore’, il concerto di Vinicio Capossela
Volley C/F: La Vibrotek Leporano non guarisce dal mal di trasferta