CRONACA

Taranto: Centro antiviolenza ‘Sostegno Donna’ del Comune non sospende l’attività

Comunicato stampa
20.03.2020 15:41


«Il Centro Antiviolenza “Sostegno Donna” del Comune di Taranto, anche in questi giorni di emergenza, continua l’attività di supporto nei confronti delle donne vittime di violenza e lo fa garantendo servizi di ascolto, tutela e protezione attraverso colloqui telefonici e, laddove possibile, via Skype». A farlo sapere è l’Assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli. Adeguandosi alle misure di sicurezza per isolare e contenere il contagio da COVID-19 come da ultimo DPCM, le operatrici delle due Associazioni, che da anni gestiscono il Centro “Sostegno Donna”, Alzàia Onlus e Sud Est Donne, continuano a fornire a distanza il servizio di accoglienza telefonica con reperibilità h24 ai seguenti numeri 327 1833451 e 331 7443573 e di consulenza psicologica e legale in videochiamata. «In questi giorni, purtroppo, l’invito a restare a casa è per molte donne poco rassicurante, proprio perché spesso tra quelle mura domestiche si consumano tormentate storie di violenza. Rimanere chiuse nella propria abitazione, infatti, costringe le donne a condividere gli spazi casalinghi 24 ore su 24 con il proprio maltrattante, esponendosi ad una maggiore condizione di vulnerabilità. Ecco perché il Centro Antiviolenza “Sostegno Donna” di Taranto è attento e impegnato a garantire la sua operatività in questo difficile periodo, al fine di continuare a supportare costantemente le donne e guidarle verso il loro percorso di rinascita», conclude l’Assessore Ficocelli.

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Taranto: Violazioni codice strada, termini estesi per notifiche, pagamenti e ricorsi