Diavoli Rossi: Alessio Nodello, bilancio della sua prima esperienza

Giovanili
15.04.2021 20:53

La zona rossa persiste in Puglia con le scuole calcio totalmente ferme nel rispetto delle regole anti Covid. Anche in casa Diavoli Rossi persiste questa, non bella, situazione che il centrocampista, classe 2005, degli Allievi Alessio Nodello commenta così: “Sento tanto la mancanza di calcio che è il mio sport preferito. Nel frattempo, però, sto andando tre volte a settimana a correre mentre altri due alleno gambe e braccia”. BILANCIO: “In campionato stavamo andando molto bene. Purtroppo, poi, si è fermato tutto. Sono convinto che avremmo potuto fare ottime cose e puntare ai primi due posti. Dovevamo, ancora, giocare con il Taranto: era la sfida più difficile ma potevamo tenere testa agli ionici”. NODELLO: “Sono un centrocampista, precisamente un mediano. A volte ho giocato anche come mezz’ala o in difesa: però mi trovo meglio nelle vesti del play. Amo contrastare l’avversario e difendere anche perché non sono validissimo tecnicamente. Devo tenere più alta la testa in fase d’impostazione”. GRUPPO: “E’ la mia prima esperienza con i Diavoli Rossi e devo dire che mi trovo benissimo sia con lo staff che con i compagni: con questi ultimi ho un bel rapporto sia dentro che fuori dal campo. C’è intesa e sono tutti dei bravi ragazzi”. MESSAGGIO: “Ci tengo a fare i complimenti alla dirigenza e al Presidente Renna per come stanno gestendo il periodo. Abbiamo continuato a fare allenamento nonostante tutto: va dato grande merito a tutti loro”. (Comunicato UFFICIO STAMPA DIAVOLI ROSSI – ALESSIO PETRALLA)

Commenti

Motori: 27° Rally Città di Casarano, la carica dei settantanove
Aperta vaccinazione cittadini pugliesi senza fragilità di 75 e 76 anni