ALTRI SPORT

Nuoto: Pilato eguaglia il record europeo di Meilutyte nei 50 rana

Tempo eccezionale di 28″81 per la tarantina che migliora anche il primato italiano

Comunicato stampa
21.11.2020 16:51


Continua la progressione inarrestabile di Benedetta Pilato nell’elite della rana mondiale. Nel corso della prima giornata delle finali della ISL 2020 di nuoto, in corso di svolgimento a Budapest (Ungheria), la 15enne tarantina è giunta seconda nei 50 (in vasca corta) alle spalle della campionessa olimpica americana Lilly King, stampando un tempo eccezionale di 28″81, con il quale ha migliorato il record italiano ed eguagliato quello europeo della lituana Ruta Meilutyte che resiste dal lontano 2014! Il successo per la tarantina è sfumato per soli 4 centesimi. L’enfant prodige di Taranro, che in questa competizione difende i colori del Team Energy Standard, non è partita bene, registrando il penultimo tempo di reazione tra le otto nuotatrici in gara. Peraltro in quel particolare frangente ha perso 0.07 dalla King, un gap rivelatosi poi decisivo. Va detto che l’azzurrina non ha brillato neppure in virata e questo la dice lunga su dei margini di miglioramento ancora inesplorati. Pilato, in fase di nuotata, si è rivelata allo stesso livello della fuoriclasse americana, se non addirittura superiore.

Brindisi: Pizzolato, ‘Taranto favorito, noi ci proveremo’
[Fotonotizia] Taranto: Il club ufficializza le maglie da gara