CRONACA

Editoria: Procura Bari ha chiesto fallimento Gazzetta del Mezzogiorno

15.05.2020 12:58

La Procura di Bari ha chiesto il fallimento della Edisud, la società editrice della Gazzetta del Mezzogiorno. La società era stata affidata alla gestione commissariale nell’autunno 2018, dopo il sequestro di beni per 150 milioni (comprese le quote della Gazzetta) all’editore siciliano Mario Ciancio Sanfilippo, indagato dalla procura di Catania per concorso esterno in associazione mafiosa. Nel marzo scorso, la Corte d’appello di Catania aveva disposto il dissequestro dei beni, ritenendo che non ci fossero prove dei presunti legami con la mafia. Dopo essere tornato in possesso delle quote, Ciancio Sanfilippo ha annunciato di voler mettere in liquidazione la società. L’assemblea dei soci convocata per il 14 maggio è andata deserta. Per il 25 maggio è invece prevista un’udienza, davanti al tribunale fallimentare di Bari, per la revoca della proposta di concordato, che era stata presentata durante la gestione commissariale. Nel frattempo è intervenuta la richiesta di fallimento del procuratore aggiunto Roberto Rossi, che ha chiesto l’esercizio provvisorio della società Edisud. (Repubblica)

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Taranto: Buon compleanno Franco Selvaggi