Sava: Mercato, tre club su Francesco Passiatore

Eccellenza
14.05.2022 17:16

A volte, per riemergere è necessario darsi una spinta dal basso. Dimenticando da dove sei partito, ma tenendo sempre bene a mente dove vuoi arrivare.

È un po’ la storia di Francesco Passiatore, allenatore tarantino di 50 anni, che dopo un lungo girovagare in Serie D, pur di ripartire ha accettato la panchina di una squadra di Eccellenza, il Sava. Un passo indietro? Forse sì. Ma chi possiede la dote dell’umiltà e cerca di farsi strada senza sponsor o procuratori, capisce quando è il momento di rimettersi in gioco.

È così, alla guida del Sava ha sfiorato un mezzo miracolo, per giunta da subentrato. In 8 partite ha conquistato 6 vittorie e 2 pareggi, portando la squadra biancorossa dall’ottavo al secondo posto, alle spalle del super Martina di Pizzulli. Venti punti ottenuti con una rosa ridotta all’osso (solo 13/14 elementi a disposizione) e privo di una vera prima punta.

Senza dimenticare la vittoria nello spareggio playoff con il Corato: e se il Martina non avesse perso la finale dello “Iacovone” di Taranto con il Barletta, Francesco Passiatore e i suoi volenterosi ragazzi avrebbero continuato a lottare per un traguardo prestigioso come la Serie D.

Forse un po’ dimenticato, e anche sottovalutato, oggi Francesco Passiatore è tornato a far parlare di sé: la marcia da promozione sulla panchina del Sava ha attirato le attenzioni di tre club, due di Serie D, uno di C. Senza dimenticare il progetto ambizioso dello stesso Sava, che vuol ripartire proprio dall’allenatore tarantino.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Taranto: Si riparte da Laterza e Pellegrino