CRONACA

Sanità: Rinaldo Melucci, ‘Taranto non sarà più una Cenerentola’

Il sindaco: ‘Si stanno facendo le cose sul serio’

Comunicato stampa
14.09.2020 13:02


Il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha tenuto oggi (lunedì 14 settembre) una lunga conversazione con il Governatore Michele Emiliano, per fare il punto dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 nel capoluogo ionico e affrontare alcune criticità connesse alla sanità che sono di grande interesse per i cittadini tarantini in questa fase di ripartenza socioeconomica, nelle more che si discuta il piano di riordino ospedaliero regionale per il prossimo triennio e che si realizzi il Policlinico San Cataldo, il cui cantiere è stato inaugurato dall'ASL Taranto proprio nel corso della settimana appena conclusa. Raccogliendo le istanze di numerosi cittadini, associazioni ed addetti ai lavori, con i quali l'Amministrazione comunale intende mantenere un costante dialogo su queste tematiche, il primo cittadino ionico ha segnalato al Governatore della Puglia alcune iniziative operative che potrebbero nel breve periodo e in economia far compiere al nostro sistema sanitario un salto di qualità, specie in riferimento al rilancio del Centro Oncologico "S. Giuseppe Moscati". Tra gli argomenti trattati, più nello specifico: la costituzione di un'unità di oncologia di precisione e traslazione, per l'acquisizione di tutte le informazioni biologiche/molecolari finalizzate alla personalizzazione delle terapie oncologiche farmacologiche e fisiche; l'installazione di una risonanza magnetica che completerebbe l'offerta diagnostica, già prevista nel piano di riqualificazione della piastra operatoria/endoscopica; l'acquisizione dell'apparecchiatura per la IORT, già oggetto di una gara conclusa alcuni mesi or sono, che consentirebbe il trattamento in un unico tempo, chirurgia e radioterapia intraoperatoria, per alcuni tumori del seno; l'acquisizione delle attrezzature e dei software utili alla messa in rete di tutte le strutture oncologiche della provincia; l'attivazione di un ambulatorio cardio/oncologia attivo 08:00/20:00; l'attivazione della struttura complessa di chirurgia toracica; la clinicizzazione della struttura di oncologia, essenziale ai fini del nuovo Corso di Laurea in Medicina di Taranto; il ritorno alla piena fruizione degli spazi del Padiglione "Vinci" dell'Ospedale "SS. Annunziata"; un rafforzamento del presidio pediatrico del capoluogo. «Taranto non è mai stata più centrale di oggi nelle politiche regionali - ha commentato il Sindaco Melucci al termine dell'ampio e franco confronto -, sono molto contento che anche sul delicato e complesso tema della sanità il Presidente Emiliano stia assumendo impegni di sostanza con la nostra comunità, riconoscendo la giusta specificità al nostro territorio, comprendendo che ora è il turno di Taranto di risalire la china dopo tanti sacrifici. Il futuro oggi appare decisamente più roseo, aspettando lo start del Policlinico San Cataldo e il Corso di Laurea in Medicina».

Taranto: Biblioteca Acclavio, rinviato sopralluogo Melucci ed Emiliano
D/H – Molfetta: ingaggiato un difensore esperto ex Taranto e Cerignola