VOLLEY

Volley C/M: VTT Comes, Mongelli ‘Spero in un girone di ritorno più fruttuoso’

Il presidente del club tarantino fa il punto al giro di boa

Comunicato stampa
01.02.2020 03:20

Umberto Mongelli

Umberto Mongelli, presidente della VTT Comes, analizza il cammino del suo team al termine del girone di andata e in vista della sfida di coppa con Taviano: “La nostra è una squadra nuova, che in pochi mesi ha centrato la qualificazione in Coppa Puglia e ora si trova in zona play off. Ci tengo a ringraziare la Comes per il grosso contributo: è un’azienda ambiziosa, che mira a far bene anche nello sport. Ogni settimana la squadra s’impegna con un tecnico esordiente come Minelli. La pallavolo è uno sport emotivo e di squadra, la mancanza di concentrazione rischia di ripercuotersi sul gruppo intero. Nel girone di ritorno mi auguro di conquistare risultati fruttuosi: la squadra è un buon mix di esperti e di giovani che quando vince le gare o i set lo fa bene confermando la bravura. Siamo fiduciosi per il futuro”.

CAMPIONATO: “Il girone B della C è tostissimo: non ci sono mai partite facili. È difficile affrontare l’ultima in classifica. Perciò, è un vanto per noi stazionare nella griglia playoff”.

TAVIANO: “Ottima squadra che vanta di atleti importanti come l’ex VTT Comes D'Amicis, che conosciamo bene, e altri giocatori di qualità. Sarà difficile, ma al tempo stesso stimolante affrontare la prima del gruppo A”.

PROSSIMA DI CAMPIONATO: “Tra due settimane sfideremo la capolista Molfetta, attrezzata per vincere il campionato. Ci misureremo con rispetto e impegno dal momento che in casa nostra siamo capaci di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Vogliamo arrivare preparati a questo match a differenza della sfida con il Galatone, che abbiamo affrontato dopo la più brutta settimana della stagione”.

FORMAZIONE: “A distanza di nove anni torniamo a sfidare Tavianok fortunatamente i ragazzi sono tutti arruolabili”.

Eventi: Ritmo di samba al Fusco di Taranto con Rogê Paris
Basket C/Gold: Cus Jonico a caccia di conferme dopo il blitz in casa della capolista