Basket B/F: Ad Maiora Taranto, coach Palagiano ‘Complimenti alla mia squadra’

BASKET
23.05.2021 21:51

(Di Ilaria Petruzzi) L’Ad Maiora Basket Taranto vince l’ultima sfida stagionale tra le mura amiche del Palamazzola contro la Polisportiva Battipagliese. Alla sirena finale il tabellone recita 50-46 per le padrone di casa. Una gara ostica e dalle forti motivazioni per entrambe le squadre, in ballo il terzo posto. Nonostante le tante atlete indisponibili il sodalizio di coach Palagiano stringe i denti e trionfa con il cuore. Alle ospiti non bastano le energie e i centimetri in più sotto le plance. Ora testa a Cercola il 29 maggio. Il coach tarantino ha così illustrato la gara. Avevate lo stesso obiettivo per questa stagione ovvero la conquista del terzo posto. Cosa vi ha permesso di avere la meglio? “Il nostro grande cuore, tralasciamo la posizione in classifica perché onestamente o terzo o quarto posto fa poca differenza. Il nostro obiettivo era quello di fare un’altra impresa. Considero questa partita contro Battipaglia ancora più importante di quella fatta in casa contro Salerno, nonostante sia stata una partita sicuramente da ricordare e io avessi a disposizione tutta la rosa. Ieri è stata una partita monumentale da parte delle sei ragazze che sono scese in campo. Malgrado gli acciacchi fisici e il recupero al quarto quarto delle avversarie, che hanno giocato in dieci e sono tutte molto giovani, noi siamo stati bravi ad interpretare il piano partita. Quest’ultimo prevedeva di non dare loro la possibilità di correre altrimenti avremmo avuto grossi problemi essendo poche. Abbiamo ragionato in attacco e siamo state toste in difesa nonostante loro fossero più possenti di noi. Per me è stata una partita emozionante e vinta con il cuore, ancorpiù di quella contro Salerno. Avevamo a disposizione pochissime giocatrici ed eravamo reduci dalla difficile partita contro Corato di due giorni prima. Sono state grandiose e hanno rispettato tutto quello che avevamo preparato il giorno prima, non avendo avuto il tempo di farlo negli allenamenti precedenti. Complimenti alla mia squadra!”. Ottima partita di Di Gregorio (24 punti). La vostra esperienza vi ha favoriti sulla gioventù di Battipaglia? “Noi potevamo soltanto giocarcela così, con l’esperienza. Chiaramente, ieri Roberta è stata fondamentale, ma lo è stata anche grazie alle sue compagne. Lei ha segnato di più di tutti, ma le altre hanno contribuito lavorando in maniera incredibile in difesa, prendendo rimbalzi, non concedendo tanti secondi tiri a loro che avevano comunque una batteria di lunghe impressionante per questa categoria. Siamo stati bravi a mettere Roberta in condizione di segnare dei punti importanti, però le altre cinque non sono state da meno perché hanno fatto un grande lavoro oscuro in difesa e in attacco sono state chirurgiche. Rispetto ad altre partite dove andavamo al tiro spesso in anticipo rispetto a quello che facciamo in allenamento, ieri, invece, abbiamo fatto qualche passaggio in più tirando anche liberamente. Abbiamo avuto pazienza facendo girare la palla e trovando i tiri giusti”. È stata la vostra ultima partita stagionale in casa, che cosa ci dobbiamo aspettare dal finale di questo campionato? “Andiamo a Cercola sapendo che il nostro campionato non è finito però credo che sia assolutamente positivo. Abbiamo raggiunto l’obiettivo stagionale. È un traguardo molto più importante di quello dell’anno scorso perché la passata stagione siamo stati bravi e fortunati a non aver avuto nessun tipo di infortunio e alla fine del percorso avevamo collezionato sette vittorie consecutive. Il terzo posto di quest’anno è molto più prestigioso perché l’abbiamo ottenuto con i denti e con un rosterche ha subito una serie incredibile di infortuni che avrebbe ammazzato altre squadre. Invece, noi siamo stati bravi perché ci siamo uniti e in tutte le partite abbiamo dato il massimo. L’unico rimpianto che ho è di non sapere dove saremmo arrivati avendo la squadra al completo”.

Commenti

Taranto-Team Altamura 1-0: Analisi e commenti con ‘A tempo scaduto’ - Video
Gravina-Lavello 1-1: Pari buono solo per i murgiani - Video