ArcelorMittal: Ugl, ‘Dietrofront sulla fermata degli impianti’

CRONACA
20.03.2021 15:15

“La direzione AMI ha appena effettuato un dietrofront circa le fermate degli impianti comunicate nella serata di ieri (venerdì, ndr)”. A dichiararlo è la Segreteria Provinciale di Taranto della UGL Metalmeccanici che prosegue “Nello specifico, dopo aver fatto presente alla stessa direzione che l'Acciaieria 1 fosse stata fermata nonostante una sovrapproduzione di ghisa e non fosse ancora ripartita, ci è stato assicurata la sua ripartenza presumibilmente a partire da domani mattina, 21 marzo, legata al ripristino della marcia con 3 Altoforni. Anche il Treno Nastri 2, unico impianto produttivo che permette di trainare l’economia dello stabilimento di Taranto, fermo dalla serata di giovedì a causa della mancanza di guarniture e olio lubrificante, dovrebbe ripartire nella giornata odierna. Restano ancora fermi il Treno Lamiere ed il Tubificio ERW. Il primo, fermato a causa di problemi tecnici di AFO/2 e che auspichiamo possa ripartire quanto prima, mentre il secondo, bloccato ancor prima di partire, nonostante un "nuovo" direttore commerciale per Lamiere e tubi ed un nuovo assetto tecnico istituito nell'ultimo mese”. “Attendiamo l’evolvere della situazione, richiamando ancora una volta l’azienda al rispetto degli accordi siglati ed alla salvaguardia dei lavoratori e degli impianti.”

Commenti

Futsal A2/F: Woman Grottaglie, ecco il nuovo preparatore dei portieri
Taranto inedita e suggestiva, Taranto ‘Terra dei fiumi’