CRONACA

Taranto: ‘Comunità sicure’, 20mila euro di sanzioni e daspo urbani

Comunicato stampa
09.01.2020 14:57


Continuano nel Capoluogo e in provincia i servizi di controllo nell’ambito del progetto “Comunità Sicure”. Il personale della Squadra Mobile, delle Volanti, della Divisione di Polizia Amministrativa, dei Commissariati distaccati, cin collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Lecce e delle Polizie Locali dei Comuni interessati, ha proceduto a numerosi controlli nei confronti di esercizi commerciali e circoli privati.

A Taranto, nei Quartieri Tamburi e Paolo VI più di 100 posti di controllo a fronte di più di 500 persone identificate e 200 mezzi controllati, 50 le contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della Strada, 70 i veicoli posti sotto sequestro e/o a fermo amministrativo e 4 carte di circolazione ritirate. Un tarantino con precedenti penali è stato sanzionato perché trovato alla guida di una Mini Cooper pur avendo la patente revocata. Sono stati controllati numerosi venditori ambulanti sorpresi a esercitare la loro attività senza licenza occupando abusivamente il suolo pubblico per più di 10mila euro di sanzioni amministrative. I controlli agli esercizi commerciali e ai circoli privati hanno trovato riscontro in numerose violazioni amministrative in materia di somministrazione e bevande. In particolare, nei confronti di un circolo ricreativo del Quartiere Tamburi è stata elevata la sanzione di 5mila euro per mancanza della relativa licenza e sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 7 apparecchi da intrattenimento non conformi con relativa sanzione di quasi 10mila euro. Sempre al Quartiere Tamburi l’attività di controllo ha portato al sequestro contro ignoti di ingenti quantitativi di molluschi bivalvi abbandonati sul banchetto abusivo di vendita dal gestore che, probabilmente accortosi della presenza dei poliziotti, ha ben pensato di abbandonare anche la merce. Accertato il pessimo stato di conservazione, le cozze sono state immediatamente distrutte con compattatore. 

Nel Comune di Crispiano, il personale della Squadra Mobile ha denunciato un 43enne del posto per detenzione illegale di arma e di relativo munizionamento: nel suo appartamento è stata recuperata una pistola cal. 6 marca Flobert completa di  quattro proiettili cal. 22 detenuta illegalmente nascosta all’interno di un comodino della sua camera da letto. 

I poliziotti del Commissariato di Martina Franca hanno denunciato per lesioni personali  un 53enne, originario della provincia barese, fermato perchè aveva aggredito un barista provocandogli, con un pugno, la frattura del setto nasale. 

Sono stati emessi dal Questore di Taranto dr. Giuseppe Bellassai due provvedimenti di DASPO Urbani, nei confronti di soggetti sorpresi ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo nel centro città. Un terzo soggetto, già destinatario del medesimo provvedimento, è stato denunciato dal Commissariato Borgo per inosservanza della misura di polizia.

Taranto: Facoltà di medicina, Turco ‘Lavoriamo per superare le criticità residue’
Il calcio in una foto