TARANTO

Taranto: De Picciotto chiama, Massimo Giove non risponde

11.06.2020 20:15

Renè De Picciotto, banchiere svizzero già proprietario del 40% del Lecce Calcio e pronto a investire nella città vecchia di Taranto, aveva strizzato l'occhio al Taranto FC. Secondo Mondorossoblu.it, De Picciotto sarebbe stato disposto a mettere sul piatto un milione di euro per rilevare il club, ottenendo da Massimo Giove una risposta negativa perche la cifra non sarebbe stata ritenuta congrua. Secondo indiscrezioni raccolte da Blunote, Giove avrebbe chiesto 2 milioni di euro per cedere. Il sodalizio rossoblu smentisce ogni tipo di trattativa, e in effetti Giove e De Picciotto non si sono mai incontrati, però ci sarebbero stati contatti tramite emissari. A conoscenti tarantini, De Picciotto avrebbe riferito: "La scintilla non è scattata". A quel punto, il banchiere svizzero si è fiondato sul basket stringendo una proficua collaborazione con Cus Jonico Taranto, che nella prossima stagione disputerà il campionato di Serie B.

Lega Dilettanti: 10 milioni di euro a favore delle società sul territorio
Brindisi: Pendenze calciatori, se ne occuperà l’Advisor Montella