Giovanili

Massafra: Juniores, Montanaro ‘Spero di indossare ancora la maglia giallorossa’

Comunicato stampa
07.04.2020 17:59


Dopo un buon campionato, sospeso da un mese e mezzo, per l'emergenza sanitaria i ragazzi della Juniores del Massafra sono costretti a restare a casa. Manca il calcio, il campo, i tecnici e i compagni ad Andrea Montanaro, centrocampista classe 2002  proveniente dal Grottaglie: "È un periodo difficile per noi ragazzi di diciassette, diciotto anni. E' dura non poter trascorrere il tempo libero con gli amici coltivando le proprie passioni. In questa stagione ho iniziato con la maglia del Grottaglie per poi approdare a Massafra grazie al tecnico Francesco Cristofaro. Ho trovato un bel gruppo e nuovi amici. In questo mese ci siamo sentiti spesso tramite chat. anche se prima dell'emergenza Coronavirus ci eravamo allenati pochissimo per i disagi legati al nostro stadio".

IL CAMPIONATO: "Abbiamo disputato un ottimo campionato e se non sarà completato chiuderemo al quarto posto. Peccato perchè le ultime partite sono state condizionate dalla questione campo presentandoci alle partite senza aver effettuato allenamenti durante la settimana. Nel girone di ritorno abbiamo perso soltanto due partite".

LA RIPRESA: "I campionati Juniores sono stati sospesi: non so se ci ritroveremo il prossimo mese, ma spero di continuare con questo gruppo".

MONTANARO: "La mia stagione è stata una stagione di alti e bassi, avrei potuto far meglio. Ringrazio l'allenatore Cristofaro per la fiducia. Le mie caratteristiche? Sono un centrocampista più tecnico che incontrista: amo giocare da regista davanti alla difesa".

CRISTOFARO: "Per me è stato fondamentale, mi ha fortemente voluto a Massafra. È una persona rispettosa che giustamente pretende rispetto ed è un bravissimo educatore. Nonostante le enormi difficoltà degli ultimi tempi, non si è mai tirato indietro spingendoci a dare sempre il massimo".

OBIETTIVI: "Non so ancora quale sarà il mio futuro: spero di giocare ancora con infantastici compagni del Massafra e, perché no, sotto la guida tecnica di Cristofaro. Sono un classe 2002, quindi under, perciò mi piacerebbe disputare qualche campionato maggiore e farmi rispettare".

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Coronavirus: Serie D, ‘Presidenti non pagano più da tempo’