Laterza: ‘Guardare la classifica adesso può essere deleterio’

‘Ora tutti rispettano il Taranto? Bisogna essere bravi nelle valutazioni’

TARANTO
28.09.2021 15:46

“Alla ripresa abbiamo svolto un lavoro defaticante, non ho ancora deciso la formazione da schierare, valuterò nelle prossime ore”. Comincia così Giuseppe “Pep” Laterza alla vigilia del match infrasettimanale con il Monterosi, valido per la 6a Giornata del Girone C della Serie C. Con 10 punti e il secondo posto in classifica, ora il suo Taranto viene visto con occhi diversi, con più rispetto. "Mi fa piacere, ma dobbiamo essere bravi un pò tutti nelle valutazioni iniziali. Per etichettare una squadra non bisogna correre dietro ai nomi, ma verificare la qualità dei calciatori. Comunque, siamo solo alla 6a Giornata e credo che i reali valori del nostro girone non siano ancora stati espressi. Per quanto ci riguarda, dobbiamo continuare con tranquillità cercando di ottenere il massimo da ogni partita". Su Pacilli: “In avanti ci può dare qualità. Schierandolo con il Latina abbiamo rischiato perché sapevo che non era ancora al 100%. In questo momento, i calciatori vanno gestiti per evitare infortuni. Parlerò con lui e valuterò come impiegarlo con il Monterosi”. Su Civilleri. “Ci può dare struttura e qualità nelle giocate, caratteristiche evidenziate in occasione del secondo gol di domenica scorsa". Allo “Iacovone” arriva il Monterosi per un pronostico che sembra pendere tutto dalla parte rossoblu. “Pep” Laterza, però, rifiuta questo discorso: "Il Monterosi ha fermato alcune big del girone, ma vorrei far presente che nel match casalingo con il Campobasso in svantaggio di tre reti sono stati bravi a reagire sfiorando il pareggio. È una squadra dinamica, che verrà a giocarsi la partita cercando di portare a casa un risultato positivo. Dovremo essere bravi ad aggredirli subito mostrando il piglio giusto. Attaccano con tanti uomini adottando un 3-5-2 ben ordinato e offensivo. La rosa è composta da molti bravi nell'uno contro uno, sarà una partita dura e combattuta. Dobbiamo cercare di aggredire subito l'avversario: era quello che volevo con il Latina e ci siamo riusciti nei primi 10 minuti, fino a quando il pallino del gioco non è passato a loro. L'obiettivo è sempre: aggredire subito per togliere certezze e prendere in mano la gestione della partita". Il secondo posto in classifica è una gratificazione per Laterza e i suoi uomini, ma guardarla adesso ”può risultare negativo per noi - conclude il tecnico rossoblu -. Dobbiamo essere mentalmente forti perchè le insidie sono sempre dietro l'angolo. Abbiamo iniziato bene, dobbiamo ragionare partita dopo partita per costruire qualcosa di importante".

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Ufficiale: Italia-Argentina si contenderanno la ‘Supercoppa Maradona’