Basket B/F: Ad Maiora Taranto batte Battipagliese e si riprende il 3° posto

BASKET
23.05.2021 21:49

L’Ad Maiora bissa il successo conquistato a Corato superando la coriacea Polisportiva Battipagliese e balza al terzo posto, scrollandosi proprio le avversarie salernitane. L'ultimo turno casalingo della stagione 2020 - 21 era importante perchè rappresentava il classico spareggio per definire la terza e quarta posizione nel campionato e per questo motivo, al netto delle condizioni fische delle sue ragazze, Palagiano all'inizio del match decideva di schierare il fivecomposto da Armenti, Berardi, Lacitignola, Di Gregorio e Palmisano. Coach Di Pace, per le ospiti, considerando il match decisivo per tentare di rimanere in scia del Salerno (prossimo ospite delle battipagliesi) e volendolo portare a casa, opponeva alle rossoblù Logoh, Seka, Mazza, De Feo e De Rosa. Avvio molto veloce per le ospiti che subito piazzavano uno 0-5 per merito di due liberi di Logohed una tripla di Seka. In quel momento un'incursione ionica permetteva a Palmisano di schiodare lo zero della formazione ionica, poi Lacitignola portava in parità l'Ad Maiora, quindi con una migliore precisione delle conclusioni Di Gregorio consentiva alla squadra di allungare mentre le ospiti riuscivano a rimanere in scia con la precisa Mazza e Dione, fino al primo mini intervallo in cui le ioniche erano in vantaggio di due punti (12-10). Nel secondo periodo, era immediatamente Armenti che ampliava il gap sulle campane, poi l' "elastico" si estendeva fino al massimo di sette punti (18-11), per merito di Di Gregorio che s'incaricava di finalizzare un numero interessante di liberi utili prima dell'intervallo lungo. Le tarantine rientravano dalla pausa con un +6 cercando il break decisivo sulle ospiti con Lacitignola ed una serie di conclusioni di De Gregorio, ma  le ospiti con Logoh e Mazza trovavano delle conclusioni dalla media tali da consentire di rimanere in scia e, prima dell'ultimo mini intervallo, il vantaggio rimaneva a cinque punti (36-31). L'ultimo periodo vedeva una difesa molto aggressiva delle rossoblù tale da mettere in grande difficoltà le ospiti che comunque resistevano. Poi era Di Gregorio, in qualità di cecchino ferale, eccellente a piazzare il break che arrivava fino il massimo di + 11 (49 - 38) a meno di tre minuti dalla conclusione. In questo momento topico del match si aveva l'ultimo colpo di coda delle salernitane, prima con Logoh (conclusione da sotto canestro e tiro libero aggiuntivo), quindi la conclusione chirurgica Di Feo che portava le ospiti a meno otto (41 - 49), poi sempre la De Feo riduceva il gap a - 6 (43 - 49). Una conclusione da sotto di Berardi, mancata di un soffio, riportava le salernitane in avanti ed un fallo, su tentativo di tripla, consentiva, sempre alla De Feo, di realizzare ben tre liberi necessari per accorciare al - 3 , il gap dalle ioniche (46 - 49). L'ultimo time out, richiesto da Palagiano, serviva alle padrone di casa a gestire il tempo rimasto (1' 48") e, al rientro in campo, un paio di conclusioni errate, da entrambi i fronti, lasciava il vantaggio ionico. A1'05" la Logoh (top scorer per le ospiti con i suoi 13 punti) aveva l'occasione per portare le battipagliesi a -1, ma una stoppata monumentale di Palmisano consentiva alle tarantine di recuperare e riportarsi in area avversaria, con il cronometro galoppante verso fine gara. A 24" dalla sirena, con la formazione di casa intenta ad amministrare il risultato, Gismondi trovava il ferro dalla lunga distanza e sull'immediata ripartenza delle ragazze di Di Pace, dopo un rapido giro palla, la sfera giungeva a Logoh che dalla media tentava la conclusione, respinta dall'anello, sul rimbalzo ionico il fallo della difesa campana portava, nei 77 centesimi residui, in lunetta Di Gregorio (top scorer della serata con i suoi 24 punti) abile con esperienza e freddezza,  pur sbagliando il primo libero, a mettere il sigillo del successo grazie al secondo tiro della carità e fissare il risultato finale sul 50-46. Terminava qui, con la gioia delle ragazze rossoblù e la soddisfazione dell'entourage societario, la stagione casalinga dell’Ad Maiora che, in questo pomeriggio magico, oltre ad aver conquistato due punti importanti, balzava al terzo posto e si confermava, sul parquet del Palmazzola, quasi imbattibile (una sola sconfitta nelle ultime tre stagioni). Adesso, alla vigilia dell'ultima giornata (le ioniche si recheranno a Cercola, sabato 29 maggio), per cercare di blindare il terzo posto, si preparerà il match da disputare nell'hinterland partenopeo da vincere necessariamente, in attesa di vedere i risultati di Battipaglia, che disputerà due incontri casalinghi (il recupero di mercoledì 26 ed il turno conclusivo dell'ultimo sabato di maggio) in cui affronterà, nell'ordine,  la vice capolista Salerno e la "corazzata" Capri, avversarie di grosso spessore tanto che, per ritornare alle loro spalle, dovrà superarle entrambe, in un'impresa che, pur fattibile, appare molto ardua. (CS)

Ad Maiora Basket Taranto-Polisportiva Battipagliese 50 - 46 (12 - 10, 22 - 16, 36 - 31)

Ad Maiora: Armenti 4, Di Gregorio 24, Basta n.e., Palmisano 2, Berardi 5, Gatti n.e., Lacitignola13, Ciminelli n.e., Gismondi 2, Donzelli n.e., De Mitri n.e., Vitali. (All. Fabio Palagiano - 1° Ass. all. Francesca  Rubino)

Battipagliese: Logoh 13, Seka 6, Mazza 8, Montiani, Catarozzo 2, Dione 2, De Feo 8, Susca, Lombardi n.e., Spagnolo n.e., De Rosa 6, Chiovato 1. (All. Federica Di Pace).

Arbitri: Giorgia Carella di Brindisi e Deborah Fiorentino di Bari.

Commenti

Taranto-Team Altamura 1-0: Analisi e commenti con ‘A tempo scaduto’ - Video
Basket B/F: Ad Maiora Taranto, Di Gregorio ‘C’era voglia di riscatto’