Serie C

Serie C/A: Dopo il morso, Nicola Barasso chiede scusa

27.12.2020 17:38


Dopo la squalifica di 4 giornate, per un morso al capitano del Como, al termine del match tra lariani e Livorno di mercoledì scorso, Nicola Barasso, ex numero uno del Taranto oggi preparatore dei portieri dei toscani, chiede scusa sulla sua pagina Facebook: "Scrivo queste righe sperando che arrivi al cuore di tutti i tifosi e gli addetti ai lavori, il mio rammarico per l'episodio accaduto a Como. Chiedo scusa a tutti, ai tifosi amaranto, alla società del Livorno e quella del Como, agli amanti del calcio e dello sport in generale, ma soprattutto chiedo scusa a Te Capitano Luca Crescenzi. Niente giustifica il mio gesto, purtroppo l'ardore agonistico a volte prende il sopravvento. Ma come uomo e come padre dichiaro che mai nulla nella vita deve far vacillare la calma interiore. Per me non è stato così e mi pento amaramente. Sicuramente farò tesoro di questo errore e non permetterò mai più a nessuna provocazione di turbare la mia condotta che dovrà essere da esempio soprattutto per i giovani. Spero vivamente si possa comprendere il mio profondo e sincero dispiacere.
UMILMENTE Nicola Barasso".

Covid: 27 dicembre, 23 nuovi casi e 2 morti nel tarantino
D/D: Forlì, arriva un centrocampista dalla Virtus Francavilla