Taranto, incendio stadio Iacovone: ci sono due indagati

CRONACA
04.06.2024 07:34

Vincenzo Piccolo e Paolo Fornaro, funzionari dell’assessorato ai lavori pubblici del Comune di Taranto, sono stati iscritti nel registro degli indagati per concorso in incendio colposo. L'indagine riguarda il rogo scoppiato allo stadio Iacovone dopo il derby tra Taranto e Foggia del 3 settembre 2023.

Francesca Colaci, pubblico ministero della Procura di Taranto, ha ordinato un accertamento tecnico per stabilire le cause dell'incendio e valutare l'impatto dello stoccaggio dei rotoloni per la pista di atletica sotto la Curva Sud. Le indagini sono condotte dagli investigatori della Polizia di Stato della Questura di Taranto.

L'obiettivo della Colaci è chiarire il ruolo dei grossi pacchi imballati nell'aggravamento del rogo, che ha costretto alla chiusura dello stadio per oltre un mese. La sera dell'incendio, i Vigili del Fuoco erano riusciti a domare le fiamme, che però sono riprese autonomamente il mattino successivo.

Va ricordato che due tifosi del Foggia sono stati arrestati e saranno processati a settembre 2024, accusati di essere gli autori materiali dell'incendio. Le loro responsabilità sono state accertate grazie alle indagini della Digos di Taranto e Foggia, che hanno analizzato i filmati delle telecamere dello stadio e alcune intercettazioni.

La Serie C ha svelato il nuovo logo
Sanità, prime misure contro liste d’attesa: dubbi delle Regioni