Taranto: Manneh protagonista subito, Civilleri in affanno

Psicodramma Saraniti, Riccardi baluardo della retroguardia

TARANTO
02.02.2022 20:30

(Di Lorenzo Ruggieri)

TARANTO

Chiorra-6 Sporca i guantoni solamente in occasione del tiro (debole) di Emmausso al 9'. Nulla può in occasione della rete dell'ex.

Versienti-6.5 Un'autentica spina nel fianco della retroguardia molisana. Si propone per 95 minuti e supera spesso l'uomo. Unica pecca: viene preso in controtempo alle spalle da Merkaj in occasione della rete del pareggio.

Riccardi-7 Il baluardo della difesa rossoblù: non sbaglia praticamente nulla grazie ad uno straordinario senso della posizione. Evita guai peggiori al 10', quando sventa un pericoloso 2vs1 con un'ottima postura.

Benassai-6.5 Rispetto al compagno di reparto è meno preciso nei rinvii e nelle giocate ma fornisce una prova solida e attenta. Puntuale e sicuro negli anticipi.

Ferrara-6 Laterza gli affida compiti difensivi che il terzino svolge diligentemente. Qualche errore non degno del suo talento, in particolare in fase di disimpegno.

Civilleri-5 Gara in affanno per l'ex Licata, il quale corre molto a vuoto e viene raggirato facilmente dagli avversari. Forse meriterebbe una gara di riposo per tornare sui suoi livelli.

(Dal 66' Bellocq-6 Battaglia davanti alla difesa nei minuti conclusivi del match, recuperando diversi palloni e gestendoli con tranquillità.)

Marsili-6 Buona gara in fase di possesso per il capitano, il quale però verticalizza con parsimonia. Buone coperture ai compagni di reparto, poteva accorciare prima su Emmausso in occasione dell'1-1.

Mastromonaco-6.5 L'assist per il gol di Giovinco è un'istantanea perfetta delle sue qualità: cambio di passo, rapidità e attacco alla profondità. Con il passare dei minuti svolge compiti prettamente difensivi.

(Dal 66' Manneh-6.5 Nonostante abbia meno di mezz'ora a disposizione, si rende subito protagonista conquistando il rigore non realizzato da Saraniti. Solo il tempo ci dirà se l'esordio è stato il canto del cigno o l'avvio di una splendida avventura.)

Giovinco-6.5 Laterza lo voleva più nel vivo del gioco e l'ex Renate nel primo tempo lo accontenta. Pericoloso quando parte da sinistra, crea superiorità sugli esterni e realizza la rete del vantaggio. Cala vistosamente nella ripresa.

(Dal 78' Barone-s.v.)

Santarpia-6 Come tutta la squadra, si rende protagonista di un ottimo avvio ma si intestardisce spesso nelle giocate. Perde un pallone sanguinoso al 25' e rimedia un'ammonizione.

(Dal 53' Falcone-6 Entra nel match in un'unica circostanza, nella quale dimostra tutta la sua qualità colpendo il palo. Se solo fosse al 100%...)

Saraniti-5 I rigori li sbagliano anche i migliori, come l'ex Palermo. Al di là del penalty, comunque, non offre una prova sufficiente per via di alcuni errori, in particolare fase di transizione.

All. Laterza-6 Condivisibile la scelta del pressing e la volontà di creare la superiorità numerica negli esterni. La squadra cala fisiologicamente nella ripresa e subisce la rete del pari dopo aver lasciato sempre il pallino del gioco agli avversari.

CAMPOBASSO

Zamarion-6.5

Fabriani-5.5

Sbardella-6

Magri-6

Vanzan-5

Tenkorang-6

Candellori-6.5

Persia-6

(Dall'81' Giunta-s.v.)

Emmausso-7

(Dal 66' Pace-5.5)

Rossetti-6

Di Francesco-5

(Dal 46' Merkaj-6.5)

All. Cudini-6

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Futsal C1/M: Gli Azzurri Conversano salutano la Coppa Italia