Calcio Varie

Coronavirus: Tagliato lo striscione che univa Bergamo e Brescia

Era stato realizzato dalle due tifoserie, rivali storiche: ‘Divisi sugli spalti, uniti nel dolore’

22.03.2020 16:38

La foto del sindaco Giorgio Bertazzoli
È stato tagliato lo striscione appeso sul ponte tra Sarnico e Paratico, che unisce le province di Bergamo e Brescia, per rappresentare l'unione tra due territori duramente provati dall'emergenza coronavirus. Realizzato dal Club Amici dell'Atalanta di Sarnico, lo striscione raffigurava due tifosi di Atalanta e Brescia abbracciati con un messaggio significativo "Divisi sugli spalti, uniti nel dolore". Adesso è scomparsa la parte "bresciana". A denunciare l'accaduto è stato Giorgio Bertazzoli, sindaco di Sarnico, che ha postato una fotodenuncia sul proprio profilo Facebook: "Brescia e Bergamo in questo momento difficile stanno soffrendo per i propri cari. Come sindaco dico solo una parola. Vergogna per chi ha commesso questo gesto. Invece ringrazio tutti i bergamaschi e bresciani che in questo momento resistono e soffrono insieme" ha scritto il primo cittadino, sottolineando che "lo sport deve sempre unire".

Covid 19: Contagiato fratello sindaco di Laterza
Coronavirus: Stop totale agli spostamenti