Serie D

[Video] Il Cerignola cade anche ad Altamura ed è contestazione

Non basta il pari di Loiodice su rigore, Dammacco decide la contesa del ‘Tonino D’Angelo’

03.11.2019 18:02


Torna con una sconfitta dal Tonino D’Angelo l’Audace Cerignola, stoppata dai padroni di casa vittoriosi per 2-1. Mister Potenza copia e incolla il 3-4-3 vincente della settimana scorsa contro la Gelbison con Loiodice-Rodriguez-Sansone a comporre il tridente offensivo. Mister Monticciolo opta per il 3-5-2 con Tedesco e Dorato davanti. Dopo una prima fase di studio, il Cerignola comincia a prendere campo e a rendersi pericolo al minuto 21 con Sansone il cui tiro però termina alto. Poco dopo è il turno di Loiodice: blocca facilmente Guido. L’Altamura non si scompone, occupa bene il campo e alla prima vera occasione passa in vantaggio. Minuto 35, invenzione di Wagner per liberare il cross di Santangelo che trova libero in area Tesesco: tiro fortissimo che batte un’incolpevole Tricarico. Poco dopo è ancora Tedesco a rendersi pericolo con un colpo di testa (palla di poco larga) mentre nel finale ci vuole un super intervento di Tricarico per salvare in corner la botta dalla distanza di Fontana. 1-0 all’intervallo. Il Cerignola esce dagli spogliatoi con Marotta al posto di Sansone e soprattutto con un piglio diverso. Al 47’esimo, infatti, Loiodice viene atterrato in area: per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Loiodice non fallisce, batte Guido e pareggia subito i conti. Trovato subito il gol, il Cerignola comincia a spingere forte rendendosi pericoloso in due occasioni. Rodriguez, su assist di Marotta, spara a botta sicura: provvidenziale Guido nella respinta. Al 56esimo, Marotta si mette in proprio e calcia forte in porta. Ancora un attento Guido respinge. Scampati i pericoli, l’Altamura risponde con Dorato, che va a centimetri dal gol. L’Audace prova a cercare il vantaggio alzando il baricentro ma la rete è firmata dai padroni di casa al minuto 85. Dammacco approfitta di un’errata uscita di Tricarico e segna il più facile dei gol, depistando il pallone nella porta sguarnita. Nell’occasione tante proteste dei gialloblù per un presunto controllo palla irregolare dell’attaccante murgiano, non ravvisato dal direttore di gara. Nel finale, il Cerignola cerca gli ultimi assalti ma il risultato non cambia. Finisce 2-1 per l’Altamura. Audace costretta nuovamente a rialzarsi domenica prossima, in casa, contro il Francavilla. 

TEAM ALTAMURA-CERIGNOLA 2-1 (1-0)

RETI: 35′ Tedesco, 47′ rigore Loiodice (C), 85′ Dammacco.

TEAM ALTAMURA (3-5-2): Guido, Romanelli (65′ Scarimbolo), Pollidori, Gregorio, Santangelo (65′ Hysaj), Wagner (79′ Guadalupi), Lucchese, Fontana, Casiello, Tedesco (79′ Dammacco), Dorato. Panchina: Cassalia, Chiochia, D’Agostino, Amendola. Allenatore: Monticciolo.

CERIGNOLA (3-4-3): Tricarico, Caiazza, Coletti, Longhi, De Cristofaro, Longo, Di Cecco (88′ Mentana), Alfarano, Sansone (46′ Marotta), Rodriguez, Loiodice. Panchina: Sarri, Russo, Nives, Celentano, Sindjic, Cinque, Rosania. Allenatore: Potenza.

Ammoniti: Tedesco, Lucchese, Romanelli, Pollidori (A); Alfarano, Di Cecco (C).

Note: Recuperi. 0'/4'. Angoli: 4-4

Ufficio Stampa Audace Cerignola

[Video] Grottaglie: La buona volontà non basta con la capolista Manfredonia
Volley B/M: Martina ancora a secco, Casarano porta via i tre punti