TARANTO

Taranto: Quando Straq piaceva a Lazio, Palermo e Udinese

03.09.2020 13:30


Per molti tifosi del Taranto, Denis Straqualursi è un perfetto sconosciuto oltre che uno scioglilingua. Per altri, per gli amanti del calcio argentino, è una scommessa quasi persa, un calciatore dall'alto potenziale che non ha mantenuto le promesse. Non tutti sanno, però, che nove anni fa "Straq" è entrato nella storia per avere segnato una tripletta nella mitica Bombonera, stadio che ogni vero amante del calcio vorrebbe visitare almeno una volta nella vita. All'epoca, Denis militava nel Tigre, ma il suo cartellino era di proprietà del Gimnasia La Plata. Abile nel gioco aereo, ha un'ottima tecnica ed è rapido nonostante il suo metro e novanta. Nel campionato di Apertura di nove anni fa si laureò capocannoniere con undici reti, tanto da richiamare le attenzioni del Palermo, che poi gli preferì Pinilla. Oltre al club rosanero, Straq fu attenzionato anche dalla Lazio, che cercava una punta in grado di fare reparto da solo nei momenti difficili, e dall’Udinese che doveva sostituire nientemeno che Alexis Sanchez. Oggi, Denis Stracqualursi sembra essersi un po' perso, non segna più come un tempo, ma dirigenti e tifosi del Taranto sperano che almeno in Serie D possa fare la differenza.

Taranto: Ha un cancro e scrive al premier Conte per un lavoro
Serie C: Stagione 2020-21, come potrebbero essere i tre gironi