Eccellenza

Ginosa: Ugento sbanca il Miani in rimonta

18.10.2020 22:24


Amara sconfitta per il Ginosa che al “Miani” si fa rimontare da un Ugento ben organizzato che non si è scomposto allo svantaggio dei padroni di casa, reagendo con determinazione. Per i biancazzurri una battuta d’arresto (la seconda di fila) che deve far riflettere per come è maturata. Prima frazione avara di emozioni, con entrambe le compagini che si equivalgono. Unica azione degna di nota allo scadere del primo tempo (46’) con Casale abile a farsi largo al limite ed impegnare Russo con un sinistro velenoso. Nella ripresa entrambe le squadre cercano di essere più incisive ed il match risulta più vivace. Al 7’ è Loconte a rendersi pericoloso, nel cuore dell’area salentina, con una girata al volo su invitante assist di Carlucci che termina alta di un palmo, mentre al 13’ Guerra, su calcio piazzato dai venti metri, impegna severamente Russo che si rifugia in angolo. Il Ginosa preme ed al 23’ passa in vantaggio grazie a Ola che, sugli sviluppi di un corner battuto da Casale, incorna sottomisura indovinando l’angolo alla destra di un sorpreso Russo. L’Ugento, però, ha il merito di non scomporsi ed al 30’ perviene al pari grazie a Sanso che trasforma in rete una punizione dal limite sorprendendo Sportelli. I biancazzurri tentano di reagire ed al 35’ Ola, sugli sviluppi di una punizione calciata da Guerra, cerca il bis di testa ma la sfera termina di poco a lato. Gli ospiti, comunque, non demordono ed al 40’ completano la rimonta ribaltando il risultato: un errato passaggio in orizzontale di Carlucci a centrocampo dà il via alla ripartenza ospite, con il neo entrato Tardini che finalizza sottoporta infilando in uscita Sportelli per l’1-2. A quel punto, i padroni di casa si riversano in avanti alla disperata ricerca almeno del pari ma la retroguardia leccese è attenta e blocca i vani tentativi. Alla fine l’Ugento esulta per tre punti preziosi in trasferta, mentre il Ginosa deve fare un “mea culpa” e ricaricare le batterie in settimana in vista della delicata trasferta di domenica a Otranto, con l’intento di riscattarsi ed invertire il trend negativo. (Di Domenico Ranaldo)

GINOSA-UGENTO 1-2

RETI: st 23’ Ola (G), 30’ Sanso (U), 40’ Tardini (U).

GINOSA: Sportelli, Pignatale (43’ st Camara), Carlucci, Guerra, Ola, Colaianni, Pulpito, Giannuzzi (42’ st Labalestra), Cereseto, Loconte, Casale. Panchina: Giampetruzzi, Notarnicola, Donno, Tubazio, Borromelo, Scarci, Fanelli. All. Pizzulli.

UGENTO: Russo (48’ st Bibba), Solidoro, Fabiani, Vergori (24’ st Tardini), Martinez, Signore, C. Chirivi (12’ st Di Palma), Sanso, Garcia (36’ st Sciacca), Regner (45’ st Iannone), Diarra. Panchina: Marasco, Musio, Soria, S. Chirivi. All. Oliva

ARBITRO: Vito Mattia Losapio di Molfetta. Assistenti: Gianluca Maffione e Pasquale Rutiglianidi Molfetta.

Ammoniti: Pignatale, Guerra, Colaianni e Casale (G), Sanso, Regner e Di Palma (U).

 

Basket A/M: Ripresa da urlo, Happy Casa Brindisi batte Treviso
Spartan Boys Ginosa: Sconfitta evitata all’ultimo respiro