Taranto: Calamita su cronotachigrafo per ingannare controlli, denunciato camionista

Multato per la violazione Codice della Strada e ritiro della patente di guida

CRONACA
08.06.2021 16:41

Il personale della Polizia Stradale di Taranto, nell'ambito della continua attività di vigilanza stradale sulle arterie extraurbane della provincia di Taranto, ha effettuato mirati controlli di contrasto all'illegalità nel settore dell'autotrasporto di merci e persone con particolare attenzione agli errati  comportamenti dei conducenti soprattutto in materia di rispetto dei tempi di guida e di riposo. Dall’inizio del mese di giugno, oltre 40 sono state le violazioni contestate degli agenti della Polizia Stradale  ai conducenti di mezzi pesanti controllati, in particolare  per  il mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo, per la manomissione del cronotachigrafo o per l’omesso inserimento della “scheda tachigrafa” necessaria per la registrazione delle attività del conducente. Errati comportamenti che mettono in serio pericolo sia gli stessi autisti dei veicoli commerciali che gli altri utenti della strada. Non si ferma il fenomeno del c.d. "tarocco", come quello accertato qualche giorno fa su un  mezzo pesante di nazionalità rumena: il conducente, per fuorviare i controlli dei poliziotti, aveva applicato una potente calamita sul sensore del cronotachigrafo in modo da manipolare le registrazioni e far  risultare in pausa il veicolo anche quando lo stesso continuava a circolare. Il conducente è stato contravvenzionato per la violazione al Codice della Strada per alterazione del cronotachigrafo con ritiro della patente di guida ai fini della sospensione. La calamita è stata sequestrata. (CS)

Commenti

Polizza RCA auto/moto in scadenza? Scegli il meglio, scegli Magna Grecia Broker!
Volley C/F: Playoff, PM Asci Potenza cerca riscatto con Leonessa Altamura