Basket B/M: CJ Taranto, Olive 'Merito al team più forte del campionato'

Talos Ruvo, Ponticiello 'Ulteriore passo avanti del nostro gioco'

Coach Olive nella foto Giovanni Cassarino
BASKET
28.02.2022 18:18

(Di Ilaria Petruzzi) Serata storta per il CJ Basket Taranto che paga la pioggia di triple della Talos Ruvo. Inarrestabili, questo il giusto appellativo per gli ospiti. Percentuali dall'arco strepitose permettono ai ragazzi di coach Ponticiello di mettere in archivio il match fin dai primi minuti di gara.

Commenta così coach Olive la prestazione dei rossoblu: “Iniziamo facendo i complimenti a Ruvo. Non possiamo nasconderci dietro i tre falli di Erkmaa o altre situazioni. Hanno cominciato la gara realizzando 8 o 9 triple su 10 tentate, tirando con medie straordinarie. I primi due quarti sono stati archiviati dagli avversari realizzando tredici canestri da tre punti e andando oltre il 65% dall'arco. In quel momento mentalmente abbiamo fatto fatica a seguire le nostre regole difensive. Abbiamo provato a cambiare difesa ma loro, oggi, ci hanno punito in ogni situazione. Sono stati bravi a prendere vantaggio e a capitalizzare, trovando sempre l'uomo libero. Merito alla squadra che, secondo me, è la più forte del campionato e che ha maggiori qualità rispetto ad Agrigento. Noi non ci siamo mai completamente disuniti, sarebbe stato facile abbassare la testa. Brava Ruvo che è stata capace di tenere sempre lo stesso vantaggio dei primi due quarti".

Coach Ponticiello controbatte in questo modo: “É stato un match che temevamo molto perchè abbiamo tanto rispetto della qualità tecnica del roster tarantino e della sua organizzazione. La gara è stata sviluppata con grande attenzione fino ai minimi dettagli e la caratura dell'avversario amplifica il significato della nostra performance. Questa sfida ci ripaga dei due punti persi in quel di Agrigento, con merito di questi ultimi ma anche con quel filo di sfortuna per noi. Oggi, è stato fatto un ulteriore passo avanti per il miglioramento del nostro gioco. Siamo stati davvero impeccabili difensivamente fino a 25 secondi dalla sirena quando, inevitabilmente, abbiamo concesso più libertà al loro attacco. Noi siamo una squadra di flusso. La circolazione di palla, la capacità di mettere in ritmo il giocatore libero e di mantenere il vantaggio nascono dalla metà campo difensiva. Siamo una compagine che ama girare ad altri ritmi. Credo che stasera ci sia riuscito tutto in maniera ottimale. Per essere più critici, avremmo potuto attaccare di più il ferro nella seconda parte della gara. In quel frangente, abbiamo giocato in maniera eccessivamente perimetrale". Sulle condizioni di Cantagalli… “Cantagalli sembra si sia imbattuto in una distorsione. Approfondiremo nei prossimi giorni. É difficile valutare a caldo l'entità dell'infortunio. Speriamo che non ci privi del suo apporto. Doverci rinunciare sarebbe una tegola importante”.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie C: Girone C, Top e Flop della 29a Giornata