1a Categoria

[Video] Castellaneta ko, il Grottaglie è in Promozione

Napolitano e Collocolo mandano al tappeto i valentiniani e regalano la promozione ai biancazzurri, sospinti da circa mille grottagliesi. Le immagini di Canale 85

05.05.2019 20:33

Un Grottaglie versione ‘deluxe’ abbatte il Castellaneta e si regala la vittoria del campionato. Concentrati per tutti i novanta minuti, sospinti da un tifo incessante, i biancazzurri sono riusciti ad offuscare le fonti di gioco dei valentiniani pungendo al momento giusto grazie a due acuti di Napolitano e Collocolo. E’ riuscito alla perfezione il piano studiato a tavolino da Orlandini (oggi squalificato, in panchina il vice Carriero): pressing asfissiante su Panzarea e marcatura ferrea sugli esterni biancorossi che quasi mai si sono affacciati dalle parti di Costantino. Di contro, ha avuto più volte l’occasione del vantaggio il Grottaglie che ha capitalizzato al meglio la maggior mole di gioco ad inizio ripresa prima con un eurogol di Napolitano e poi con l’inserimento vincente sul secondo palo di Collocolo. Si parte davanti ad oltre mille spettatori. Circa centocinquanta i tifosi provenienti da Castellaneta ed assiepati in gradinata. E’ gremita invece la tribuna dove sono quasi mille i grottagliesi pronti a spingere al successo gli uomini di Orlandini. Un tifo fuori categoria che evidenzia, ancora una volta, la fame di calcio nella Città delle Ceramiche. Più di qualche novità negli undici iniziali con il Grottaglie che rinuncia al classico 3-5-2 per schierarsi con un più offensivo 3-4-1-2. Davanti al rientrante Costantino linea a tre di retroguardia formata da Amaddio, Camassa e Cirrottola. Cazzetta ed Appeso presidiano le corsie laterali mentre la cerniera centrale è composta da Collocolo e Raffaello. Solo panchina per Fonzino, non al meglio della condizione. Davanti tocca a De Tommaso innescare la coppia Birtolo-Galeandro. Solito 4-2-3-1 invece per i valentiniani con D’Alena che schiera dal primo minuto Pinto, Romanelli e Gjonaj alle spalle di Haka. Dopo le iniziali fasi di studio la partita si accende al quarto d’ora dopo l’infortunio occorso a Galeandro, subito costretto ad abbandonare il terreno di gioco a vantaggio di Napolitano. Al 12’ punizione di Gjonaj, Costantino blocca sicuro. Un minuto più tardi botta di Birtolo dai venti metri: questa volta tocca all’estremo valentiniano bloccare a terra. Più pericolosa il tiro franco di De Tommaso al 16’ con la sfera che si spegne di poco a lato. La gara vive una fase di stanca nella parte centrale di frazione per riaccendersi nel finale. Al 35’ Birtolo ci prova di testa su angolo di De Tommaso senza inquadrare lo specchio. Due minuti dopo ancora Grottaglie pericoloso con la sventola di Appeso che, deviata, sfiora il legno alla destra dell’estremo biancorosso. La risposta del Castellaneta a ridosso della chiusura di frazione con Pinto che non trova sottomisura la spizzata vincente su punizione tagliata di Gjonaj. Ripresa subito d’assalto per gli uomini di Orlandini. Appeso ci prova dalla distanza, Lavarra devia in angolo. Dalla bandierina provano la ripartenza i valentiniani che però perdono malamente palla e favoriscono la nuova sortita grottagliese: palla a Napolitano che finta e controfinta prima di spedire all’incrocio mandando in visibilio il pubblico di fede biancazzurra. 1-0 Grottaglie e partita in salita per gli uomini di D’Alena. Il Castellaneta cerca la reazione, ma Gjonaj perde il tempo della conclusione a tu per tu con Costantino. A nulla valgono le successive proteste degli ospiti che reclamano, invano, un calcio di rigore. Cerca il raddoppio anche il Grottaglie con Appeso su cui Lavarra risponde presente. Il raddoppio è nell’aria ed arriva quasi alla mezz’ora con Collocolo che, di prima intenzione, scaraventa in rete un angolo di Napolitano. 2-0 Grottaglie e tribuna biancazzurra in estasi. Finale di controllo: c’è giusto il tempo per la standing ovation a Napolitano, tra i migliori in campo, per il rosso a Cazzetta per doppio giallo e per il clamoroso coast to coast sprecato da Birtolo. Finisce dopo otto interminabili minuti di recupero con il Grottaglie che può finalmente far festa sotto i suoi irriducibili tifosi. Per il Castellaneta una giornata da dimenticare con la possibilità di rifarsi fra sette giorni nella finale play-off contro il Sava.

Sorrento-Taranto 2-1: Le pagelle, Antonino salva la faccia
Volley C/F: La Vibrotek chiude la stagione con un gran successo