Serie D

[Video] Foggia: Pelusi, ‘Minacce a Ninni Corda sono inaccettabili’

L’ad rossonero: ‘Se vogliamo far scappare qualcuno, i presupposti sono giusti’

03.02.2020 01:46


"In settimana le tensioni sono state esagerate, culminate con i cori molto offensivi nei confronti della società e dell’allenatore - dichiara Diego Pelusi a calciofoggia,it -. Da foggiano mi sono vergognato per ciò che ho sentito: bene la critica costruttiva, bene le scosse, le schegge impazzite ci possono stare, ma non mi sarei mai aspettato dalle due curve tutto questo odio. La delusione della società è profonda. Se vogliamo far scappare qualcuno da Foggia, questi sono i presupposti giusti. Portare avanti un campionato e se vogliamo vincere veramente c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Non possiamo essere masochisti, abbiamo rischiato moltissimo questa settimana. Ninni Corda ha ricevuto minacce personali e familiari, in questo modo si è andato oltre e io non ci sto. Con calma e freddezza si esce dalla difficoltà, lo sport è così: a volte vai benissimo altre il risultato non arriva. L’intenzione della tifoseria era quella di dare una scossa, ma è stato sbagliato il modo. Domenica ci aspetta una partita difficilissima a Taranto, che ha vinto su un campo tosto come quello di Sorrento. Andremo fino in fondo con il massimo dell’impegno, che non significa arrivare primi, anche se questo è il sogno di tutti che potrebbe trasformarsi in una disumana delusione. Sulle problematiche si può intervenire, ma non in modo distruttivo. Il diritto di critica del tifoso è sacrosanto, anche energico, ma c’è un limite a tutto. Il gruppo è unito, non possiamo separare i calciatori dall’allenatore e dalla società. Chiedo ai nostri sostenitori di vivere bene il presente, senza pensare troppo al passato o al futuro".

Brindisi: Vangone, ‘Lavoro per rinforzare la base societaria’
[Video] Cerignola: Feola, ‘Perdere dopo dodici risultati utili ci può stare’