BASKET

Basket C/Silver: Santa Rita, dagli applausi con la capolista alla trasferta di Barletta

Comunicato stampa
28.02.2020 17:55

Una buona prova di squadra contro la corazzata Cerignola che sinora ha vinto 19 partite sulle 20 disputate nel campionato di Serie C Silver. Al Palafiom, mercoledì sera, il quintetto di Giovanni Menga è stato in partita per 32 minuti, guadagnandosi gli applausi del pubblico e confermando i progressi che hanno consentito di vincere due delle ultime tre gare disputate. I ragazzi della Santa Rita Basket Taranto, che hanno vinto il loro girone del campionato Under 20 e sono ai vertici del campionato Under 18, nella gara con il Cerignola hanno difeso bene, ripartendo in velocità, colpendo quando possibile dalla linea dei tre punti e lottando a rimbalzo contro alcuni dei “lunghi” più esperti e quotati della C silver. “Per tre periodi nettamente in partita grazie al sacrificio in difesa e alle ripartenze - conferma Menga - siamo rimasti attaccati alla gara sino all’avvio del quarto tempo”. Gli episodi che segnano la svolta. "Abbiamo sbagliato la palla del -7, in contropiede.  E poi Cerignola, esperta e forte, ha capitalizzato i minuti seguenti con le capacità tecniche e fisiche che la classifica racconta bene. Una gara complessa, abbiamo fatto di tutto per giocarcela sino in fondo”. Il bicchiere mezzo pieno. “Per colmare il gap fisico abbiamo puntato su cambi difensivi continui e sulla rapidità, per non farli schierare. Ci è riuscito per buona parte della partita. Tenendo conto del valore dell’avversario, siamo soddisfatti per la prestazione e lavoriamo per la trasferta di Barletta dove saremo chiamati a confermarci per tutti i 40 minuti di gioco”, chiude coach Menga.

Santa Rita Taranto-Cerignola 82-102 (24-29, 46-53, 68-80)

Santa Rita Taranto: Palumbo, Oron 17, Zicari P. 4, Bojkovic 20, Galeandro, Zicari A. 4, Egitto, Cassano 4, Bruno, James 33. All. Menga.

Bk Città di Cerignola: Calò 15, Gvezdauskas 25, Iaia, Jonikas 20, Musci 24, Pappalardo, Pepe, Pirrone 14, Romano 4, Russo. All. Vozza.

Taranto: Convocati, partono in 24 per la sfida col Gladiator
Manduria: A bordo di un ‘Ciao’ rubato 34 anni fa in Liguria, denunciato