Taranto opaco torna da Aversa con un punto

I padroni di casa hanno anche rischiato di vincere, ma Faiello ha fallito il rigore

TARANTO
28.04.2021 15:00

(Di Cosimo De Bartolomeo) Non va oltre lo 0-0 Il Taranto in terra campana contro gli uomini di De Stefano. Risultato scaturito dopo una prestazione scialba utile però a muovere quantomeno la classifica e conservare la vetta del girone. I rossoblu infatti si portano a 6 lunghezze dal Picerno e 7 dal Casarano e ringraziano Faiello che nella ripresa fallisce un penalty. Diverse sorprese da parte di Mister Laterza nell'undici iniziale optando per il turn-over. Rientra Ferrara dal primo minuto dopo l'infortunio ma viene risparmiato Boccia sostituito dal 2002 Sheu. Marsili parte dalla panchina mentre Mastromonaco viene preferito a Serafino. Chance anche per Versienti; Diaby squalificato. Gli ionici scendono in campo con un 442 composto da Ciezkowski tra i pali, Sheu, Guastamacchia, Ferrara e Rizzo in difesa; centrali di centrocampo Tissone e Matute con Mastromonaco e Versienti sugli esterni; Diaz e Corvino a formare il tandem offensivo. Parte subito forte il Taranto già al primo con Matute che di testa su angolo di Corvino manda fuori di pochissimo. Al quarto seconda palla gol per gli ionici questa volta con Corvino: bel diagonale e palla a lato di nulla. Al 26 esimo il Taranto è sfortunato. Clamorosa conclusione di Matute a botta sicura di Matute da pochi passi ma Papa compie un vero e proprio miracolo negando la gioia del gol agli ospiti. Sembra il preludio per una gara in discesa invece le emozioni del primo tempo terminano con queste 3 nitide palle gol per i ragazzi di Montervino e co; ritmi notevolmente calati dalla mezz'ora di gioco. Nella ripresa Laterza prova a dare la scossa effettuando due cambi con N. Rizzo e Serafino al posto di Versienti ed un generoso Mastromonaco. È l'Aversa, però, ad avere la più grande delle occasioni; Ciezkowski stende Negro ed il direttore di gara fischia il penalty per i padroni di casa. Dagli undici metri si presenta Faiello ma il suo tiro si stampa sulla traversa ed il Taranto si salva. Classica girandola di sostituzioni ambo le parti intorno la metà di tempo ma ancora una volta i granata vanno vicini al vantaggio questa volta con Ziello che ben imbeccato dal compagno a botta sicura trova una deviazione miracolosa e la palla finisce in corner. I rossoblu sono sulle gambe ma al 90 esimo sfiorano addirittura quello che poteva essere il gol più importante del campionato questa volta con Tissone ma spreca da buona posizione non trovando la giusta coordinazione. Pareggio che sicuramente lascia l'amaro in bocca ma lascia il destino ancora completamente nelle mani del Taranto impegnati domenica al “Degli Ulivi” contro l'Andria dell'ex Panarelli.

LA CRONACA

90’+4’ FINITA. Un Taranto poco brillante riesce a portare via un punto dal “Bisceglia” di Aversa, rischiando anche di perdere se Faiello non avesse tirato sulla traversa un calcio di rigore, assegnato dal direttore di gara per un atterramento di Negro da parte di Ciezkowski. E pensare che in avvio di gara i rossoblu avevano sfiorato il vantaggio nei primi quattro minuti, prima con Matute poi con Corvino. Lo stesso Matute aveva avuto sui piedi la possibilità di sbloccare il risultato al 26’, ma il portiere Papa è stato miracoloso. Nella ripresa la pressione di padroni di casa è aumentata, però, a parte il rigore. Ciezkowski non ha mai dovuto fare gli straordinari. A tempo scaduto, Tissone ha sprecato il match ball mandando a lato da buona posizione. Una recupero che dimostra, una volta di più, che fino al termine del campionato non sarà una passeggiata. Il Taranto comunque allunga sulla prima inseguitrice, il Picerno, che ora dista 6 punti, mentre sono 7 le lunghezze dal Casarano. Domenica si torna in campo, ancora una trasferta per la squadra di Giuseppe Laterza impegnata in quel di Andria con la Fidelis di Gigi Panarelli. Superfluo sottolineare che ci vorrà una prestazione diversa per la caratura dell’avversario.

🔴🔵 90’+1’ Ammonito 🟡 Marsili per gioco falloso.

⏱ 90’ Concessi 4 minuti di recupero.

🔴🔵 90’ Dopo un batti e ribatti in area, Tissone ha la palla per il vantaggio, ma all’altezza del dischetto spedisce a lato.

🟤🟤 76’ SOSTITUZIONE 🔄 Secondo avvicendamento per i padroni di casa: Guglielmo per Avella.

🔴🔵 75’ SOSTITUZIONE 🔄 Quarto cambio per il Taranto: Guaita al posto di Corvino.

🟤🟤 72’ Cross per Ziello che in area calcia a botta sicura, palla in angolo. Il Taranto soffre.

🟤🟤 70‘ SOSTITUZIONE 🔄 Primo cambio nel Real Aversa: Ndaye per Faella.

🔴🔵 67’ SOSTITUZIONE 🔄 Terzo cambio nel Taranto: si rivede capitan Marsili, lascia il campo Matute.

🟤🟤 64’ Ammonito 🟡 Cassandro per gioco falloso.

🟤🟤 61’ ❌ RIGORE SBAGLIATO: Dagli 11 metri, Faiello spedisce sulla traversa, poi la palla torna in campo e viene allontanata dalla difesa rossoblu. Ciezkowski aveva comunque intuito la traiettoria.

🟤🟤 60’ CALCIO DI RIGORE PER IL REAL AVERSA: 🟡 Ciezkowski stende Negro in area, ammonito il portiere rossoblu.

🟤🟤 59’ Ammonito 🟡 Palumbo per gioco falloso.

🔴🔵 57’ SOSTITUZIONE 🔄 Secondo avvicendamenti nel Taranto: Serafino prende il posto di Mastromonaco.

🔴🔵 52’ SOSTITUZIONE 🔄 Il primo cambio del match lo opera il Taranto: fuori Versienti dentro Nicolas Rizzo.

⏱ 46’ Si riparte con gli stessi 22 che hanno chiuso la prima frazione.

SECONDO TEMPO

⏱ 45’ Finisce il primo tempo: dopo un avvio fulminante, il Taranto si è un po’ adattato al ritmo lento del match. Nonostante tutto, i rossoblu sono andati vicini al vantaggio in tre occasioni: 2 volte con Matute, una con Corvino. Nella ripresa servirà più concretezza per tentare di portare a casa un vittoria preziosissima.

🔴🔵 36’ Ammonito 🟡 Diaz per gioco scorretto.

🔴🔵 26’ Occasionassima per il Taranto: Corvino semina il panico sulla sinistra, mette in mezzo un pallone che arriva a Matute, il quale, all’altezza del dischetto, spara a botta sicura ma Papa è miracoloso.

🔴🔵 21’ Primo ammonito della gara: 🟡 Gianmarco Rizzo per gioco falloso.

🟤🟤 12’ Si vede per la prima volta il Real Aversa: conclusione dal limite, debole ma angolata, di Chianese, respinge a terra Ciezkowski.

🔴🔵 4’ Altra palla gol per il Taranto: Corvino ruba un pallone sulla trequarti, entra in area, ma il suo diagonale è impreciso.

🔴🔵 1’ Taranto subito pericoloso: su angolo di Corvino, colpo di testa centrale di Matute, di poco alto sulla traversa.

⏱ 1’ Partiti.

PRIMO TEMPO

🟤🟤 REAL AVERSA-🔴🔵 TARANTO 0-0

🟤🟤 REAL AVERSA: Papà, Avella (76’ Guglielmo), Mariani, Ziello, Varchetta, Cassandro, Faiello, Palumbo, Negro, Chianese, Faella (70’ Ndaye). Panchina: Casillo, Capone, Chiacchio, Massaro, D’Angelo, De Marco, Prisaciuc. All. De Stefano.

🔴🔵 TARANTO 442: Ciezkovski; Shehu, Guastamacchia, Gai Marco Rizzo, Ferrara; Mastromonaco (57’ Serafino), Tissone, Matute (67’ Marsili), Versienti (52’ N. Rizzo); Corvino (75’ Guaita), Diaz. Panchina: Caccetta, Silvestri, Gonzalez, Boccia, Marrazzo. All. Laterza.

🟡 ARBITRO: Emanuele Ceriello di Chiari. Assistenti: Simone Marconi di Lucca e Gabrio Pulcinelli di Siena.

🟡 AMMONITI: G. Rizzo, Diaz, Ciezkowski, Marsili (T); Palumbo, Cassandro (RA).

📌 NOTE: Angoli 5-1. Recuperi 0’/4’.

Commenti

Fuoritempo: Presentazione live streaming album ‘Madre’
Taranto: Focus dell’UTC su Talsano, Lama e San Vito