TARANTO

Amarcord: 40 anni fa scoppiava il primo calcioscommesse

Anche il Taranto pagò dazio per il Totonero: la partita incriminata fu quella casalinga con il Palermo del 9 dicembre 1979

Mimmo Galeone
23.03.2020 15:34

Una formazione del Taranto della stagione 1979-80
Esattamente 40 anni fa, 23 marzo 1980, scoppiava il primo vero scandalo legato alle scommesse della storia del calcio italiano. Quella domenica, al termine delle partite, furono arrestati i calciatori della Lazio Giordano, Manfredonia, Wilson, Cacciatori; Albertosi e Morini del Milan; Mauro Della Martira e Luciano Zecchini del Perugia; Stefano Pellegrini dell' Avellino; Sergio Girardi del Genoa e Guido Magherini del Palermo; oltre al presidente del Milan, Felice Colombo. I calciatori Claudio Merlo del Lecce e Gianfranco Casarsa del Perugia, anche loro raggiunti da ordini di cattura, si costituirono in brevissimo tempo. Paolo Rossi del Perugia, Giuseppe Savoldi del Napoli, Giuseppe Dossena del Bologna e Oscar Damiani del Napoli ricevettero ordini di comparizione. Anche il Taranto pagò dazio per il Totonero. La partita incriminata fu Taranto-Palermo del 9 dicembre 1979, quando i siciliani la spuntarono per 2-1. La rete decisiva fu realizzata da un giovanissimo Gian Piero Gasperini, attuale trainer dell' Atalanta. Pesanti furono le decisioni della CAF per le due compagini: entrambe, infatti, furono penalizzate di cinque punti, da scontare nel torneo successivo. I calciatori Magherini del Palermo e Massimelli del Taranto subirono tre anni di squalifica (poi ridotta con l' amnistia seguita alla vittoria dell' Italia al Mundial del 1982). Gli jonici, nel campionato successivo, gravati dalla penalizzazione, non riuscirono a salvarsi, retrocedendo in Serie C/1 dopo 12 anni consecutivi in cadetteria.

9 dicembre 1979, Stadio “ Erasmo Iacovone ” Serie B, 12^ giornata 

TARANTO - PALERMO 1-2

RETI: 24' Quadri (T), 30' Silipo (P), 67' Gasperini (P).

TARANTO: Petrovic, Legnaro, Caputi, Picano, Dradi, Glerean, Roccotelli (72' Recchia), Pavone, Quadri, D' Angelo, R. Rossi. All. Capelli.

PALERMO: Casari, Ammoniaci, Di Cicco, Larini, Silipo, Arcoleo, Conte, Gasperini (68' Vermiglio), Magherini, De Stefanis, Bergossi. All. Cadè.

Arbitro: Castaldi di Vasto.

Coronavirus: Anziani e disabili, assessore Ficocelli invita a non uscire da casa
Coronavirus: Babele ‘Diritti per stranieri, richiedenti asilo e senzatetto’