ALTRI SPORT

Pesistica: Ad Acquaviva gli assoluti regionali 2019, tutti i risultati

Comunicato stampa
31.10.2019 12:58


Nessuno è profeta in patria, tranne la Fitness Center Acquaviva. La società del presidente Giovanni Giorgio porta a casa la competizione a squadra sia nel maschile che nel femminile nella qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti di Pesistica Olimpica 2019, andati in scena proprio ad Acquaviva delle Fonti, al Pala Valeriano. Un primo posto giunto grazie ai successi di Santamaria (67kg) e Visceglia nel maschile (96kg) e quello di Rosita Giustino al femminile, abbinati a tantissimi altri piazzamenti sul podio.  La squadra di casa ha preceduto in entrambe le competizioni la Pesistica Capurso, con Body’s Training Copertino terza classificata nel maschile e Crossfire Bari sul gradino più basso del podio nel femminile. 

Le gare al maschile, disputate sabato, hanno visto brillare Giovanni Massaro e Antonio Trono. Il primo, atleta dell’Hard Work Valenzano, ha chiuso la sua prova nella classe +109 kg con 150 kg sollevati di strappo e il suo record personale nello slancio, con il bilanciere da 185kg tirato su. Una misura che lo candida a un ruolo di protagonista sul panorama nazionale. Record personale e miglior misura in una gara regionale nella categoria under 17 per Antonio Trono della Pesistica Capurso, capace di chiudere la sua gara nella classe 89 kg con un superbo 128+151 che fa ben sperare per un piazzamento nei cinque che si giocheranno il titolo tra poco più di un mese. Supera abbondantemente i minimi Ermir Ganaj (Crossfire Bari) nella categoria 61 kg e spera con il suo 103+127 di arrivare a giocarsi una medaglia. Oltre i minimi per la qualificazione ma non certi di arrivare tra i primi 5 in Italia anche Giuseppe Cordella (Tarantula) nella classe 73 kg che ha chiuso la sua gara con 105+130, Marco La Gioia nella categoria 81kg, che si è aggiudicato la gara con 115+135, Vito Visceglia della Fitness Center Acquaviva (110+150) nella categoria 96kg, Antonio Nardella della Crossfire (110+150) nella categoria 102 kg e Vincenzo Pace della Zerodue Fitness (120+150) nella categoria 109 kg. 

Nel femminile successo e qualificazione senza affanno per Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre) nella categoria 71 kg. La punta di diamante pugliese ha chiuso la gara con 90+110 fatti registrare alla prima alzata chiudendo subito il discorso qualificazione. Nella categoria 64 kg fa il botto Rosita Giustino. L’atleta della Fitness Center Acquaviva per la prima volta nella sua carriera solleva 100 kg nello slancio segnando il suo primato personale e alzando a 175 kg la sua misura nel totale. Hanno superato la misura minima per la qualificazione e aspettano di sapere se rientrano tra le prime 5 in Italia Marina Maellaro della Pesistica Ostuni (prima nella categoria 49 kg con 57+70, Veronica Liuzzi (Crossfire) con 66+80 nella categoria 55kg e Gabriella Battaglia nella categoria 87 kg che con 75+93 ha ottenuto quei 168 kg neccesari per sperare in una medaglia a dicembre. 

L’organizzatore Domenico Giorgio, direttore tecnico della selezione pugliese, ha commentato così la due giorni di gare: “E’ stato un grande successo per il movimento. 220 atleti, oltre 30 società provenienti da tutte le 6 province e tanti risultati sopra i minimi per la qualificazione ai campionati nazionali assoluti sono un grande successo per il nostro movimento e la testimonianza di un’espansione capillare. Riguardo il successo della mia società sia in campo maschile che in quello femminile sono orgoglioso di affermare che Acquaviva è diventato un polo della Pesistica Olimpica non solo a livello locale e regionale, ma anche a livello nazionale. Ho buone speranze per i Campionati Italiani Assoluti, credo che la Puglia farà la sua parte”.    

Tutti i vincitori nelle categorie maschili

55 Kg: Vincenzo Armenti (Pesistica Capurso) – 73+85=158 kg

61 kg: Ermir Ganaj (Cross Fire Bari): 103+127=230 kg

67kg: Fabio Santamaria (Fitness Center Acquaviva): 87+104=191 kg

73kg: Giuseppe Cordella (Tarantula): 105+130=235

81kg: Marco La Gioia (Hard Work Valenzano): 115+135=250 kg

89kg: Antonio Trono (Pesisitca Capurso): 128+151=279kg

96kg: Vito Visceglia (Fitness Center Acquaviva): 110+150=260kg

102 kg: Antonio Nardella (Crossfire Bari): 110+150=260 kg

109kg: Vincenzo Pace (Zerodue Fitness): 120+150=270kg

+109kg: Giovanni Massaro (Hard Work Valenzano): 150+185=335kg

Tutte le vincitrici nelle categorie femminili

45 Kg: Rebecca Caffo (New Body): 35+45=80kg

49 kg: Marina Maellaro (Pesistica Ostuni): 57+70=127kg

55kg: Veronica Liuzzi (Crossfire Bari): 66+80=146 kg

59kg: Martina Lattanzi (Crossffire): 62+74=136k

64kg: Rosita Giustino (Fitness Center Acquaviva): 75+100=175kg

71kg: Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre): 90+110=200kg

76kg: Rita Busco (Pesistica Capurso): 69+86=155kg

81 kg: Laura De Marzo (Fitness Elite): 63+80=143kg

87kg: Gabriella Battaglia (Pesistica Capurso): 75+93=168kg

+87kg: Giorgia Re (Top Gym): 53+69=122kg

Scuola Calcio Novellino: Antonucci, 'Con l'impegno possiamo fare grandi cose'
Bitonto: Taurino, ‘Non siamo una corazzata e vi spiego perché...’