Serie D

Punto D/H: Ferazzoli, 'Taranto ha tutto per vincere il campionato'

Alessio Petralla
31.10.2019 14:12

Nove giornate sono andate via nel campionato di serie D/H con le pugliesi che stanno facendo ottime cose come conferma, a Blunote, l’ex tecnico dell’Agropoli, Pino Ferazzoli: “Come preventivabile alla vigilia del campionato le pugliesi stanno facendo la parte del leone: Foggia, Taranto, Brindisi, Bitonto, Fasano e Casarano sono tutte li sopra. Alla lunga uscirà anche il Cerignola che ha una squadra importante e che con il tempo può puntare al primo posto. Per la vittoria finale vedo favorite Foggia, Taranto, Bitonto e Cerignola”.

ZONA SALVEZZA: “Il Francavilla in Sinni ha una buonissima squadra e non so come mai sia partita in modo stentato. Può risalire anche se dovrà soffrire. Le altre formazioni che dovranno lottare per tirarsi fuori dalla zona bassa sono il Nardò e l’Agropoli che da quando sono andato via io ne ha perse due. Le mie dimissioni sono arrivate per diversità di vedute: avevo chiesto una prima punta, un esterno alto e un centrocampista importanti che non sono mai arrivati. Poi, ho sentito parlare di poco possesso palla. In questo girone tutte le squadre hanno almeno una prima punta forte: noi no, tanto che eravamo il peggior attacco con tre gol fatti che hanno fruttato otto punti”.

LE SORPRESE: “In negativo, al momento, c’è il Cerignola che per forza di cose, tra cui il ritardo di preparazione, non sta sorprendendo. Sono convinto che verrà fuori e lotterà per i primi posti. Sorpresa positiva è il Gladiator che è una formazione ben organizzata e che può mettere tutti in difficoltà. Può stare in alta classifica”.

IL TARANTO: “Come organico, quello degli ionici, è il più completo e che aveva preso un tecnico, Ragno che è molto importante per la categoria. Come accade a molti, avrà trovato difficoltà visto che con il Taranto tutte raddoppiano le proprie forze sia per la storia che per il fascino dello stadio. Quella ionica così come quella dauna sono due piazze sprecate in serie D”.

IL BRINDISI: “Con il Gladiator è un’altra neopromossa che sta sorprendendo tanto. Nessuno avrebbe immaginato quest’avvio. Nonostante il ko con il Bitonto che ha un attacco fortissimo e che ci può stare può recitare un ruolo importante in questo girone”.

GELBISON-TARANTO: “I campani hanno rallentato anche è pur vero che domenica hanno perso con il Cerignola. Se il Taranto riuscirà a fare sei punti nelle prossime due sfide potrà rilanciarsi alla grande. L’avversario di domenica è ostico anche perché si gioca su un sintetico piccolo al cospetto di un avversario rognoso che può mettere in difficoltà molte squadre. A livello di organici i tarantini partono avvantaggiati ma non è un impegno facile”.

LA PARTENZA DEL TARANTO: “Giudicare da lontano è difficile: gli ionici non sono riusciti a trovare il bandolo della matassa e sicuramente i ragazzi e Ragno avranno sentito le pressioni oltre all’aver avuto tanta sfortuna in alcune partite. Il campionato è lunghissimo e i rossoblù hanno tutto per vincere. Dopo la squalifica di Manzo il Presidente Massimo Giove non ha esitato un attimo ad acquistare un difensore”.

Si ringraziano:

Martina: Amato, 'La maggiore insidia siamo noi stessi'
Pesistica: Ad Acquaviva gli assoluti regionali 2019, tutti i risultati