CRONACA

Tour nazionale delle Sardine, domenica 26 luglio nelle campagne di Lizzano

Faccia a faccia con le storie di braccianti italiani e stranieri

Comunicato stampa
22.07.2020 21:34


Non è un tour elettorale, ma un tour politico. Le Sardine tornano a farsi sentire anche in Puglia con due tappe: a Lecce il 25 nel Parco di Belloluogo e il 26 a Lizzano in provincia di Taranto. A Taranto il compito di raccontare in diretta la testimonianza del settore che dovrebbe trascinare la riconversione e che invece ancora oggi soffre dei mali del 900. Il 26 mattina a partire dalle 10.00 nelle campagne di Lizzano, il tour nazionale che partirà domani giovedì 23 luglio da Casa Matteotti (Fratta Polesine – Rovigo) e terminerà martedì 28 luglio a Casa Pertini (Stella – Savona),  farà tappa tra i filari dei vigneti di Puglia. Il gruppo di Sardine provenienti da tutta Italia, sarà tra le lavoratrici e i lavoratori italiani e stranieri che nelle campagne di Taranto “coltivano” l’architrave dell’agricoltura pugliese e il sogno di una filiera etica. Perché è la filiera dello sfruttamento ad avere diverse facce. Nomi e colori differenti che come Sardine abbiamo deciso di guardare negli occhi – dicono gli organizzatori della tappa. Il 26 luglio la cronaca, dunque, incontrerà la realtà. Le sardine saranno infatti di fronte ai testimoni diretti di una catena che da sempre aggancia l’immigrato, la donna, il disoccupato, e lo stringe alla caviglia, costretto al ricatto di un caporalato che travestito da “intermediatore” o “trasportatore” detta legge e getta un’ombra nefasta su tutto il bello e il buono di questa terra. Un male oscuro che nuoce tutti. Italiani. Stranieri. Imprese virtuose di una filiera che tra Puglia e Basilicata muove il 13% della produzione lorda vendibile dell’ortofrutta italiana. Nelle campagne del tarantino, nel Comune di Lizzano, le sardine accompagnate dalla locale FLAI CGIL che ha accolto l’invito a contribuire a questo tour di conoscenza e di politica di prossimità, parleranno con le braccianti italiane, i braccianti italiani e stranieri, gli avvocati che portano nelle aule di giustizia gli aguzzini e i signori dei “ghetti”, ma anche con chi quella guerra l’ha persa per sempre, come i parenti delle vittime di sfruttamento. Registrare tutto per invertire un processo che non può essere ineludibile, come dimostrano le tante aziende virtuose del territorio, e che la politica deve prendere in considerazione come traccia programmatica, finanziando ricerca e innovazione, filiera etica, controlli, ma anche più banalmente programmi di trasporto pubblico che siano in grado di sottrarre questo importante servizio al mercato dei caporali. E’ politica di prossimità ed è quello che ci attendiamo di sentire durante questa campagna elettorale – dicono le Sardine – ed è quello che racconteremo in questa sorta di tour di partecipazione e conoscenza a chi conosce il nostro vino, il nostro olio, il nostro comparto orto-frutticolo di qualità, ma non ha mai sentito da vicino la voce di chi si spende ogni giorno sotto il sole di Puglia. All’incontro con i braccianti sarà presente anche il portavoce nazionale Mattia Santori.

Basket A/M: Happy Casa Brindisi, ufficiale anche Ousman Krubally
Taranto: Decoro urbano, pulizia straordinaria al quartiere Tramontone