Futsal A2/M: OrSa Bernalda, ennesima sconfitta in fotocopia

Amnesie difensive e poco cinismo hanno condannato i lucani con Arcobaleno Ispica

FUTSAL
19.03.2022 23:19

Cade in casa l’OrSa Bernalda nell’ennesima partita che sembra la “fotografia” di una stagione nata male e in procinto di finire nel peggiore dei modi: le amnesie difensive e il poco cinismo in fase offensiva hanno condannato Gallitelli e compagni contro il pragmatico e pratico Arcobaleno Ispica.

Cronaca. Il Bernalda parte con il seguente start-five: De Pizzo, Claro, Steinwandter, Gallitelli, Sanz. Dall’altra parte l’Ispica con: Nazario, Cobo, Di Benedetto, Corallo, Romero Amaro.

Il Bernalda ha subito un’occasione sull’asse Sanz-Claro con quest’ultimo che calcia di poco al lato. Risponde l’Ispica con il destro dalla distanza di Corallo che trova pronto il portiere De Pizzo. I padroni di casa passano in vantaggio grazie ad una rasoiata mancina di Gallitelli su punizione per 1-0. Poco dopo fallo di mani in area di Claro sul tiro di un avversario, l’arbitro assegna il penalty che Cobo sbaglia calciando alto. Sull’azione successiva i bernandesi mancano una clamorosa occasione da rete con Turek: lo slovacco di piatto manda di poco al lato. Al 6’ l’Ispica agguata il pareggio con un tiro non irresistibile di Lupo che supera De Pizzo per 1-1. A metà frazione i lucani raggiungono il bonus di 5 falli ma vanno vicini al nuovo vantaggio: Quinto scarica a Claro, il suo diagonale   viene respinto da Nazario che si ripete, un paio di minuti più tardi, sulle conclusioni di Turek e Gallitelli. L’Ispica è più cinico dei lucani e ribalta il risultato in contropiede con un preciso diagonale di Cobo per 1-2. Prontamente reagisce il Bernalda con una punizione mancina di Gallitelli respinta sulla linea da un avversario. Poco dopo Nazario vola in tuffo per deviare in angolo la sassata dalla distanza di Laurenzana. Gli ospiti calano il tris a 3:12 dal suono della sirena: il rilancio errato di De Pizzo viene intercettato da Romero Amaro che la mette in rete per 1-3. Il Bernalda confeziona tre occasioni da gol: due con Turek (la prima è un diagonale al lato) e una con Sanz ma Nazario è attento. A 1:43 fallo di Laurenzana su Gambuzza e l’arbitro assegna il tiro libero in favore dei siciliani: De Pizzo è prodigioso a deviare il forte destro di Corallo. Il primo tempo finisce con il doppio vantaggio dei siciliani.

Nella ripresa i padroni di casa ci provano dalla distanza con Quinto ma sono gli ospiti a colpire sugli sviluppi di un corner con Romero Amaro per 1-4. Risponde il Bernalda: Turek impegna Nazario, sulla sfera si fionda Sanz che la mette in rete per il 2-4. I rossoblu si provano con Sanz e Turek ma Nazario è prodigioso in un paio di occasioni mentre i siciliani allungano grazie ad un assolo di Corallo che griffa il 3-5. Il Bernalda è vivo ed accorcia nuovamente le distanze con un diagonale di Turek per il 3-5; i lucani insistono con le percussioni di Turek ma Nazario è attento; sull’altro fronte Turek e De Pizzo non si intendono, Cobo ne approfitta ma il suo diagonale lambisce il palo. Il tecnico Rispoli avvicenda il portiere De Pizzo infortunato con Zito: il giovane portiere si mette subito in mostra disinnescando il siluro di Corallo. Il Bernalda tenta la sortita con la punizione di Gallitelli: Nazario ribatte con i piedi, sul ribaltamento di fronte Zito è decisivo su Cobo ma i siciliani allungano di nuovo con un destro al volo di Corallo per il 3-6. Piove sul bagnato per i rossoblu che incassano anche l’espulsione per doppia ammonizione di Sanz: gli arancioni ne approfittano realizzando la rete con un diagonale di Di Benedetto per il 3-7. Il tecnico Rispoli si gioca la carta del quinto di movimento (Steinwandter): i rossoblu mancano un paio di occasioni da rete clamorose ma è l’Ispica a segnare con Cobo da distanza siderale per il 3-8. Il Bernalda rende meno pesante il passivo: Laurenzana la mette al centro per il tap-in vincente di Turek per 4-8 ma in ripartenza gli arancioni colpiscono nuovamente con Corallo per il 4-9 finale.

ORSA BERNALDA FUTSAL-ARCOBALENO ISPICA 4-9

OR.SA BERNALDA: 1 Zito, 3 Scarano, 4 Laurenzana, 5 Claro, 6 Brescia, 7 Steinwandter, 9 Sanz, 10 Gallitelli, 11 Grossi, 12 De Pizzo, 15 Turek, 23 Quinto. All. Rispoli

ARCOBALENO ISPICA: 1 Fidelio, 2 Cobo, 3 Ficili, 4 Khaled, 5 Lupo, 6 Mittelman, 7 Di Benedetto, 9 Romero Amaro, 10 Corallo, 11 Cataldi, 13 Gambuzza, 23 Nazario. All. Lorefice

Arbitri: 1^ Mancuso di Lamezia Terme, 2^ Mandaradoni di Vibo Valentia, cronometrista De Luca di Paola

Marcatori: 2:29 p.t. Gallitelli (B), 6’ p.t. Lupo (I),  13:28 p.t. Cobo (I), 16:48 p.t. e 1:34 s.t. Romero Amaro (I), 3:35 s.t. Sanz (B), 4:10 Corallo (I), 4:29’ Turek (B), 12:19 s.t. Corallo (I), 13:17 s.t. Di Benedetto (I), 16:21 s.t. Cobo (I), 17:59 s.t. Turek (B), 18:20 s.t. Corallo (I)

Ammoniti: Sanz (B), Gallitelli (B), Ficili (I), Di Benedetto (I)

Ufficio stampa Or.sa Bernalda Futsal

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Futsal C1/M: Azzurri Conversano raggiunti in extremis dall'Alta Futsal