FUTSAL

Futsal B/M: Coppa Italia, un Bernalda cinico e spietato elimina la Futura Matera

Comunicato stampa
12.01.2020 01:36


Va al Bernalda il derby di coppa Italia di serie B che infligge un pesantissimo 2-8 alla Futura Matera. Una gara mai in discussione che ha visto la squadra del metapontino imporre la propria forza su un avversario che ha potuto ben poco. Mister Saverio Mascolo inizia la gara con Zamirton tra i pali, Marcus Ferreira, Di Pietro, Perrucci e Fabiano, mentre mister Marcio Volpini risponde con Il portiere Boschiggia, Bocca, Bidinotti, Caetano e Murò. Il Bernalda si rende pericoloso sin dalle prime battute minacciando Zamirton in un paio di occasioni e costringendo la Futura nella propria metà campo con un pressing a tratti asfissiante e tale pressione si rivela letale per i montoni che al 7’ vanno sotto per effetto del goal di Bidinotti. Gli ospiti potrebbero raddoppiare subito dopo con Gallitelli in sforbiciata, ma Zamirton è attento e i padroni di casa vanno vicini al pareggio prima con Da Costa e poi con Joao Alonso che costringe Boschiggia a rifugiarsi in corner. Al minuto numero undici è però il Bernalda a raddoppiare ancora con Bidinotti che corregge in rete un assist di Caetano. Il match si scalda nella seconda parte del primo tempo quando Grandinetti, già ammonito, riceve un secondo cartellino giallo in maniera un po’ eccessiva lasciando la sua squadra in inferiorità numerica. Ne approfitta quasi subito il Bernalda che va in rete ancora con Bidinotti al 15’. L’italo-brasiliano si ripete novanta secondi più tardi allargando ulteriormente il divario tra le due squadre. Le sofferenze per la Futura Matera non sono però finite perché a meno di un minuto dal riposo gli ospiti vanno ancora a segno su tiro libero trasformato da Caetano. Nella ripresa i montoni ripartono con Zamirton, Marcus Ferreira, Di Pietro, Joao Alonso e Da Costa, mentre il Bernalda si ripresenta in campo con gli stessi elementi di inizio gara. Ospiti pericolosissimi nei primi minuti del secondo tempo quando sfiorano il goal prima con Murò che a porta vuota colpisce la traversa e poi con Bidinotti che calcia di poco al lato. Va in goal invece la Futura al primo affondo concreto con Perrucci che corregge in rete un assist di Joao Alonso in veste di quinto uomo. Prova a crederci la squadra di casa che cerca di tenere gli avversari nella loro metà campo, anche se l’estremo difensore ospite Boschiggia non corre pericoli seri. A metà tempo però il Bernalda ristabilisce le distanze ancora con Caetano e due minuti dopo dilaga con la rete di Lucas Bocca. I padroni di casa non hanno più la forza di controbattere e rischiano ancora la capitolazione per mano di Boschiggia che viene fermato dall’omologo Zamirton. Gli ospiti segnano ancora con Caetano intorno al 18’ e nei secondi finali c’è solo il tempo di annotare la rete della bandiera dei materani che porta la firma dell’ex Da Costa. Finisce 2-8 per i metapontini che conquistano così il passaggio del turno. La Futura Matera invece deve dire addio alla rassegna tricolore e a detta dei suoi massimi dirigenti deve concentrarsi sulla prima gara del girone di ritorno che la vedrà di scena sabato prossimo al PalaCampagna ancora contro il Bernalda. ‘Eravamo consapevoli della forza dell’avversario e purtroppo in campo il divario tecnico si è visto. Mi auguro che sabato prossimo si possa assistere a una gara diversa’ è il parere del presidente materano Antonio Esposito. ‘Disputare una partita quasi perfetta e guadagnare la qualificazione al turno successivo di coppa Italia è il modo migliore per replicare al mancato arrivo di Egea. Guardiamo al futuro con grande fiducia’ commenta un raggiante patron Rasulo. ‘Dispiace aver perso in questo modo dopo aver lavorato sodo per una settimana intera. Avevamo preparato questa partita con attenzione, ma evidentemente il Bernalda l’aveva preparata meglio di noi. Sabato riprende il campionato e capiremo sin da subito dove possiamo arrivare’ precisa capitan Contini. ‘La vittoria del Bernalda è ineccepibile ma sono ugualmente arrabbiato con i nostri ragazzi perché hanno dato l’impressione di aver mollato troppo presto, scendendo in campo già rassegnati. Mi aspetto un’immediata reazione’ conclude il vice presidente Francesco Dell’Acqua. 

FUTURA MATERA – BERNALDA FUTSAL 2-8

RETI: p.t. 7’15, 11’18, 14’55, 16’27 Bidinotti (Bernalda Futsal) 19’18 Caetano su tiro libero (Bernalda Futsal); 3’35 Perrucci (Futura Matera), 9’51 Caetano (Bernalda Futsal), 11’52 Bocca (Bernalda Futsal), 17’23 Caetano (Bernalda Futsal), 19’10 Da Costa (Futura Matera).

FUTURA MATERA: Capozzi, Zamirton, Contini, Marcus Ferreira, Ragone, Perrucci, Da Costa, Fabiano, Grandinetti, Joao Alonso, Gammariello, Di Pietro. Allenatore: Saverio Mascolo.

BERNALDA FUTSAL: Boschiggia, Bidinotti, Di Lucca, Quinto, Bocca, Murò, Laurenzana, Gallitelli, Grossi, D’Amelio, Caetano, Fusco. Allenatore: Marcio Volpini.

Arbitri: Schettino di Castellammare di Stabia e Romano di Salerno. Cronometrista: Granata di Sala Consilina.

Ammoniti: Zamirton, Grandinetti, Marcus Ferreira, Perrucci, Contini e Fabiano (Futura Matera), Caetano e Fusco (Bernalda Futsal) 

Espulsi: Grandinetti (Futura Matera) per doppia ammonizione e l’allenatore della Futura Matera Mascolo dalla panchina per proteste.

Volley C/M: P2M En&Gas Potenza, nel derby il primo successo in campionato
Il calcio in una foto