Volley A1/M: Prisma Taranto, a Trento si chiude il ciclo di fuoco

Laurenzano: ‘Ora si fa dura, ma vogliamo salvarci’

VOLLEY
12.02.2022 17:29

Si chiuderà con la trasferta di domenica il ciclo di fuoco di impegni ravvicinati della Gioiella Prisma Taranto. La squadra tarantina sarà impegnata domani pomeriggio alle 15.00 (diretta su Volleyball World TV), alla BLM Group Arena, nella sfida contro l’Itas Trentino valida per l’8^ giornata di ritorno del campionato di SuperLega Credem Banca. Dopo la sconfitta subita mercoledì scorso al PalaMaiata di Vibo Valentia, la formazione allenata da coach Di Pinto, undicesima forza del campionato con 20 punti conquistati in 19 gare, tenterà di rosicchiare qualche punto in ottica salvezza. Gli ionici andranno in Trentino privi ancora del palleggiatore Marco Falaschi, positivo al Covid-19. Nelle ultime cinque sfide della regular season, la Gioiella Prisma Taranto è chiamata a una vera e propria prova di forza: gli ionici dovranno gettare il cuore oltre l’ostacolo per non lasciare nulla di intentato. L’Itas Trentino, terza in classifica con 39 punti in 18 partite, è reduce dalle sconfitte al tie-break contro la Cucine Lube Civitanova e la Leo Shoes PerkinElmer Modena. In settimana, la squadra allenata da coach Lorenzetti è uscita sconfitta dal derby italiano nella Pool E della 2022 Champions League contro la Sir Safety Perugia. Nell’occasione, il tecnico non ha schierato i due centrali Marko Podrascanin e Screko Lisinac a causa di alcuni problemi fisici. Dovrebbe far parte del match, invece, Matey Kaziyski: il capitano dei trentini è stato schierato solo per pochi scambi nella sfida di giovedì scorso. All’andata, la Gioiella Prisma Taranto riuscì a strappare soltanto un set all’Itas Trentino che, al PalaMazzola, si impose per 3-1. A presentare la sfida contro l’Itas Trentino è il libero della Gioiella Prisma Taranto, Gabriele Laurenzano: «La gara di mercoledì a Vibo era importantissima per il nostro percorso verso la salvezza; ci siamo messi i bastoni tra le ruote e loro hanno giocato una bella partita. Adesso dobbiamo incontrare squadre molte forti, si fa davvero dura. Domenica affronteremo Trento che, nell'ultima partita in Champions, ha giocato con Cavuto come centrale a causa dell'assenza di alcuni giocatori. Faremo del nostro meglio per portare a casa qualche punto che oggi sarebbe oro. Vogliamo salvarci il prima possibile per la società e i nostri tifosi». Saranno Rocco Brancati di Potenza (PZ) e Roberto Boris di Vigevano (PV) i direttori di gara dell’incontro. Prima battuta alle ore 15.00. PRECEDENTI: 15 (8 successi Itas Trentino, 7 successi Gioiella Prisma Taranto). EX: nessuno. A CACCIA DI RECORD: In Regular Season: Giulio Sabbi - 3 muri vincenti ai 300 (Gioiella Prisma Taranto). In carriera: Matey Kaziyski - 19 attacchi vincenti ai 4000 (Itas Trentino), Tommaso Stefani - 1 gara alle 100 giocate (Gioiella Prisma Taranto). (CS)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Futsal A2/M: OrSa Bernalda sconfitta anche dal Team Futura