Baskin: Boys Taranto ko a testa alta, in finale ci vanno i Crazy Ghosts

Ma il presidente Latagliata rilancia: ‘L'anno prossimo faremo meglio, è solo l'inizio’

BASKET
23.05.2021 11:30

Si conclude tra mille rimpianti, qualche lacrima ma anche tanta consapevolezza di aver disputato una stagione ampiamente nelle aspettative il percorso della Cisa Boys Basket Taranto, che perde in semifinale play-off contro i Crazy Ghosts per 52-49 al termine di una gara non adatta ai deboli di cuore. A Pontegnano Faiano, in provincia di Salerno, va però in scena un bellissimo spot per il basket in carrozzina: tanta qualità tecnica, il giusto agonismo e emozioni a non finire, con gli ionici capaci di ribaltare uno svantaggio di -15 nel secondo parziale, portarsi avanti di +3 fino ad un minuto e mezzo dal termine, per poi soccombere anche per le uscite dal campo (per i 5 falli) dei pivot Genchi e Ciaglia. Non buono l'approccio alla gara degli uomini di coach L'Ingesso, bloccati mentalmente forse dall'importanza della gara e giunti al palazzetto campano in ritardo a causa di un guasto al pulmino della squadra: tantissimi gli errori sotto canestro al cospetto dei padroni di casa che, trascinati dall'azzurro Salvatore in stato di grazia, si fanno preferire anche per organizzazione di gioco. All'intervallo lungo si va sul parziale di 28-16 per i Crazy Ghosts che sembrano in totale controllo della gara. Il terzo quarto, invece, cambia completamente l'inerzia dell'incontro: gli accorgimenti tecnici di coach L'Ingesso e una maggiore precisione al tiro portano Taranto a -4 con un periodo ancora da giocare. Nell'ultimo tempo succede di tutto: le squadre spendono entrambe il bonus di falli, i Boys si portano avanti sul +3 fino ad un minuto e mezzo dal termine e sprecano l'impossibile da tiro libero, poi l'uscita di Genchi e Ciaglia per quinto fallo: è 44-44, è overtime. La Cisa si presenta agli ultimi 5 minuti di gara indebolita negli uomini e nello spirito e non riesce a contrastare Pontegnano che porta a casa la finale vincendo 52-49. "Abbiamo sofferto il parquet veloce - commenta il presidente dei Boys Domenico Latagliata - ma il giusto merito va ai Crazy Ghosts che hanno giocato benissimo con percentuali di tiro altissime, contro le nostre disastrose soprattutto della prima metà gara. Noi però ci abbiamo creduto, abbiamo rimontato ma passati avanti non abbiamo avuto la giusta mentalità per poter vincere. Lavoriamo per il prossimo anno: faremo ancora meglio, questo è solo l'inizio". "Nei primi due quarti non abbiamo proprio giocato, siamo rimasti nello spogliatoio - sottolinea il tecnico tarantino Egidio L'Ingesso - i ragazzi non avevano la giusta concentrazione e abbiamo sbagliato quasi tutto. Poi una grande rimonta, potevamo chiuderla ma Pontecagnano è uscita alla distanza vincendo meritatamente la gara all'overtime. Ci tenevamo ad andare a Firenze e a giocarci la finale a 3, non è andata bene. Il bilancio della stagione resta positivo, ciò che abbiamo fatto è stato eccellente". (CS)

CRAZY GHOSTS PONTEGNANO FAIANO - CISA BOYS BASKET TARANTO 52-49 (13-6; 15-10; 5-13; 11-15; 8-5)

CRAZY GHOSTS PONTEGNANO FAIANO: De Stefano 14, Ripa 6, Kaci n.e., Spinelli 7, Voytovich n.e., Navarra n.e., Carbone 6, Di Santi n.e., Trinchese n.e., Salvatore 19. all. Siano

CISA BOYS BASKET TARANTO: Roglieri 0, Frisenda 2, Latagliata 4, Eletto 2, Gallipoli n.e., Sansolino 2, Stella 5, Ciaglia 12, Genchi 13, Micunco 11, Pastore n.e.. all. L'Ingesso

ARBITRI: Santagelo di Potenza - De Mattia di Roma

Commenti

Taranto: Le nuove rotte del territorio jonico in 3D
Nuoto: Anche Toti e Tata esaltano Benedetta Pilato, ‘È un mito’