Terremoto Juve Stabia: Esonero per allenatore e diesse

Serie C
28.02.2022 13:38

Salta un’altra panchina del Girone C della Serie C. Un vero e proprio terremoto in casa Juve Stabia dopo la sconfitta casalinga con il Monopoli di sabato scorso: il club stabiese ha deciso di sollevare dall’incarico sia il tecnico Stefano Sottili che il direttore sportivo Raffaele Rubino. La decisione è stata ufficializzata dalla stessa Juve Stabia nella mattinata di lunedì 28 febbraio con un doppio comunicato stampa.

"La S.S. Juve Stabia comunica di aver sollevato Stefano Sottili dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. Ringraziandolo per la professionalità profusa, la Società augura a Sottili le migliori fortune umane e professionali. Si comunica, inoltre, che il nome del nuovo allenatore sarà annunciato nelle prossime ore".

La S.S. Juve Stabia comunica la decisione di sollevare dall’incarico il Direttore Sportivo Raffaele Rubino. Al dirigente va il ringraziamento per quanto fatto in questi mesi di collaborazione portati avanti con impegno e professionalità, unitamente ai migliori auguri per il futuro".

Stefano Sottili, classe 1969, venne chiamato al capezzale della Juve Stabia per sostituire Walter Novellino, rimosso dall’incarico il 17 ottobre scorso, qualche ora dopo la sconfitta interna con l’AZ Picerno (2-3). In seguito a un brevissimo interregno di Edoardo Imbimbo, allenatore in seconda, la scelta del club campano cadde su Stefano Sottili, il quale adesso sarà rimpiazzato, salvo clamorosi ripensamenti, proprio da Walter Novellino. Si attende soltanto la comunicazione ufficiale.

Stefano Sottili, che ha sottoscritto un contratto fino al giugno del 2022, lascia la panchina della Juve Stabia dopo aver collezionato 19 presenze: 7 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte. Fatale, per il tecnico toscano, l’ultima battuta d’arresto del “Romeo Menti’ con il Monopoli di sabato scorso (1-0 con rete di Borrelli al 53’): 25 i punti totalizzati, per una media di 1,32 a partita. 

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Futsal A2/F: WFC Grottaglie si ‘sbarazza’ del Castellammare