Incidenti dopo Turris-Taranto, emessi 14 daspo

TARANTO
02.03.2022 23:51

Per gli Incidenti dopo la gara Turris-Taranto, giocatasi allo stadio Liguori di Torre del Greco lo scorso 22 dicembre, sono stati emessi quattordici provvedimenti di Daspo.

Il questore di Napoli ha adottato provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (Daspo), per periodi compresi tra tre e sei anni, nei confronti di nove tifosi della Turris che, intenzionati a venire a contatto con i sostenitori ospiti, con volti travisati e armati di cinghie e bastoni, avevano attaccato nella zona di piazza Martiri d'Africa le forze dell'ordine che stavano scortando alcuni mezzi dei tifosi tarantini diretti al casello autostradale.

Nella circostanza gli operatori, dopo aver raggiunto gli aggressori che avevano opposto resistenza con il lancio di oggetti, erano riusciti a bloccarne uno, arrestandolo per lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, assieme ad altre otto persone, era stato inoltre denunciato per danneggiamento e partecipazione attiva ed episodi di violenza durante una manifestazione sportiva.

Un altro daspo, della durata di tre anni, è stato adottato nei confronti di una persona che, al termine dello stesso incontro, all'interno dello stadio aveva lanciato un oggetto in direzione dei supporters rossoblu e per questo motivo era stato denunciato per lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazione sportiva. 

Le attivita' di accertamento si sono svolte anche con l'analisi delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza cittadina. 

Infine, altri quattro Daspo, per periodi dai due ai tre anni, sono stati emessi nei confronti di altrettante persone, una delle quali condannata per reati in materia di stupefacenti, e le altre tre perche' denunciate per rissa, lesioni personali e porto di armi o oggetti atti ad offendere. 

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Taranto: Mercato, ecco il nome nuovo per l’attacco